Fusignano. Prendono a picconate un distributore di sigarette e poi scappano su un furgone rubato

Nel cuore della notte, tra domenica 17 e lunedi’ 18 novembre, una banda di balordi ha preso a picconate il distributore di sigarette esterno alla Tabaccheria del Viale, a Fusignano, in Via Giuseppe Garibaldi 10.
“L’allarme è suonato all’01.38 – racconta la signora Rita, moglie del titolare – ma a chiedere l’intervento dei Carabinieri sono stati un vicino che abita nei pressi della tabaccheria, svegliato di soprassalto dal rumore dei colpi contro il distributore, ed un passante che, mentre era alla guida di un furgoncino, ha notato i tre malviventi che con il piccone davano i colpi contro il distributore. Noi siamo stati contattati dai Carabinieri, intervenuti sul posto”.

I malviventi hanno arraffato un po’ di pacchetti di sigarette e il denaro che c’era dentro al distributore, circa un migliaio di euro, per poi fuggire con un furgone rubato a Lugo. Rita spiega che il danno rilevante è quello al distributore stesso: “E’ una macchina di nuova generazione, che abbiamo preso da meno di un anno. Ora è completamente distrutto”.

I Carabinieri, grazie ad alcune immagini registrate, cercheranno di risalire ai colpevoli che nella stessa notte avevano tentato un colpo anche in un bar di Via San Vitale a Sant’Agata, ma senza riuscirvi.

Ma i colpi messi a segno non finiscono qui. A distanza di poco tempo, sempre nella stessa notte, è stato infatti preso d’assalto anche il Bar Arcobaleno di via San Vitale, a Sant’Agata sul Santerno. È probabile, secondo una prima ricostruzione delle forze dell’ordine, che la banda di ladri sia la stessa: anche in questo caso si tratterebbe di tre persone a volto coperto giunte sul posto a bordo di un furgoncino rosso risultato rubato a Lugo.

I tre hanno preso a picconate la porta d’ingresso del bar, ma una volta entrati, è subito scattato l’allarme, che li ha costretti a scappare senza refurtiva. Sul posto i Carabinieri di Lugo, che hanno avviato le indagini per tentare di risalire ai colpevoli.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gianni C.

    Nel ravennate ai delinquenti tutti ..qualcuno ha concesso lo scudo penale?:-))