Ravenna. Maltempo: situazione in via di miglioramento. Nuova allerta gialla per criticità idrogeologica, idraulica e costiera

Intanto il Comune è al lavoro per il reintegro degli argini ove necessario

L’Agenzia regionale di protezione civile e Arpae Emilia Romagna hanno appena emesso l’allerta meteo numero 106, valida dalla mezzanotte di oggi, lunedì 18 novembre, alla mezzanotte di domani, martedì 19, gialla per criticità idrogeologica, idraulica e costiera.
Il Comune di Ravenna ricorda però che fino alla mezzanotte di oggi, lunedì 18 novembre, resta in vigore l’allerta numero 105, che è arancione per criticità idraulica e idrogeologica, gialla per criticità costiera.
Le allerte complete si possono consultare sul portale Allerta meteo Emilia Romagna (https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/) e anche attraverso twitter (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo le allerte meteo, nella sezione “Informati e preparati” (http://bit.ly/allerte-meteo-cosa-fare).
Fino a quando è in vigore l’allerta arancione è vietato accedere/stare nei capanni da pesca.
Si raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso: prestare particolare attenzione allo stato dei corsi d’acqua e tenere presente che, anche in caso di allerta gialla, se si allaga la golena, i capanni da pesca devono essere evacuati; prestare attenzione alle strade eventualmente allagate e non accedere ai sottopassi nel caso li si trovi allagati; non accedere a moli e dighe foranee e prestare particolare attenzione nel caso in cui si acceda alle spiagge.

Aggiornamento ore 14.00

La tregua concessa dal tempo nelle ultime ore ha consentito al Comune di procedere con i lavori di reintegro degli argini esistenti a Lido di Classe e a Lido di Savio.
Per quanto riguarda la viabilità è stata riaperta a Marina di Ravenna la via Molo Dalmazia.
Per quanto riguarda i sottopassi rimane chiuso, a scopo precauzionale, quello di via Ravegnana (altezza ponte Assi) in sinistra idraulica del fiume Montone mentre è già stato riaperto il sottopasso di Madonna dell’Albero sotto la statale 16 in destra idraulica del Ronco.
Anche se la situazione è migliorata, le strutture preposte, a partire dalla Protezione civile e dalla Polizia locale, stanno continuando a tenere monitorata la situazione su tutto il territorio, sia per quanto riguarda il livello dei fiumi che lungo il litorale, e sono pronte a intervenire in caso di necessità.