Cadavere trovato vicino ai binari: il corpo è di un 30enne scomparso a Capodanno

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 2 gennaio 2020, è stato trovato un cadavere vicino ai binari che collegano Faenza a Castel Bolognese (ingenti i ritardi e rallentamenti al traffico ferroviario causati dalla terribile scoperta). Sul posto sono intervenute la Polizia di Faenza, la Squadra Mobile di Ravenna e la Polizia ferroviaria faentina per le indagini del caso: è stata appurata l’identità della vittima, un 30enne faentino scomparso la sera di Capodanno. Pare che il ragazzo sia morto per l’impatto contro un treno, ma resta ancora da capire se si sia trattato di un incidente o di un suicidio.