Faenza. Condannato per guida in stato di ebbrezza. Sconterà la pena ai domiciliari

La Polizia di Stato ha arrestato A.N.G. 36enne extracomunitario residente a Faenza, per il reato di guida in stato di ebrezza.
Nell’ottobre del 2018 il cittadino straniero fu condannato dal Tribunale di Ravenna alla pena di un anno di arresto per il reato di guida in stato di ebrezza; la sentenza divenne definitiva nel marzo del 2019.
In considerazione della pena ridotta, al 36enne A.N.G. è stato concesso, dal Magistrato di Sorveglianza di Bologna, la possibilità di usufruire del beneficio delle misure alternative alla detenzione scontando la pena detentiva presso la propria residenza di Faenza.
Ieri 14 gennaio, gli agenti del Commissariato di P.S. di Faenza hanno rintracciato A.N.G.. e dopo le formalità di legge, lo hanno condotto, in stato d’arresto, alla propria abitazione dove resterà sino all’esecuzione definitiva della condanna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da armando

    Lo hanno condotto in stato di arresto nella propria abitazione.- ecco..che bello leggere queste notizie !!! (??????) cosi da domani, potra’ ubriacarsi a casa sua e NON perdere il vizio.- Ora, a spese nostre, la Polizia dovra’ controllarlo se sta in casa oppure se ne esce per prendere il liquorino di cui necessita.- Non era meglio in gattabuia ???

  2. Scritto da Giovanni lo scettico

    Gentile Armando, secondo me sarebbe stato meglio rimpatriarlo.