Ravenna, vandali in via dei Poggi: taverne distrutte e coltelli conficcati nelle gomme dell’auto

Da circa tre mesi episodi di vandalismo e di incursioni in casa, si sarebbero verificati nella zona di via dei Poggi e Canale Molinetto a Ravenna. Come riporta Il Resto del Carlino, in edicola oggi, 29 gennaio, ad oggi se ne contano una decina. Come il caso di una bottiglia di vetro rotta piantata in un vaso e di un coltello conficcato nella gomma di un’auto, parcheggiata sotto casa di un residente di via Poggi.

Per proseguire poi in una villetta della stessa via, dove qualcuno, si sarebbe introdotto nella tavernetta di proprietà, lasciandola sottosopra, dopo avervi bivaccato, mangiato e bevuto, lasciando scatolette di tonno aperte per terra. Fatto denunciato alle forze dell’ordine dal residente. In un’altra proprietà della zona, i ladri, entrati in casa, hanno causato ai proprietari danni da otto mila euro. I fatti si verificherebbero di solito nel weekend e i malviventi agirebbero sempre allo stesso modo, stando alle dichiarazioni dei residenti: aprono le auto per prendere il cric, che poi utilizzano per allargare le inferriate dei cancelli ed accedere alle abitazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Maria

    Telecamere e sorveglianza attiva, basta ladri!!!

  2. Scritto da Ale76

    La super giunta di sinistra che abbiamo saprà certamente arginare il problema suggerendo le migliori soluzioni alle forze dell’ordine….

  3. Scritto da Teresa Loffredo

    Stanotte hanno rotto il vetro della mia macchina per prendere solo il cric in via Cividale zona gallery, in questura non hanno avuto tempo di farmi la denuncia chiedendomi di tornare nel pomeriggio. Assurdo.

  4. Scritto da Pinocchio

    Ale76 sei molto intelligente

  5. Scritto da GIO

    Certo Ale 76 ..come il tuo compagno di merende.. che avrebbe ovviato al problema citofonando a tutta (ma proprio tutta) via dei Poggi per avere delucidazioni in merito…

  6. Scritto da franco

    GIO… il tuo “compagno” invece è totalmente assente… basta leggere la cronaca nei vari giornali e… non passa giorno senza furti , rapine , ecc.ecc. (solo quelli denunciati). Basta poi leggere commenti come il tuo per capire che i trinariciuti non si estingueranno mai.

  7. Scritto da Rusty

    Salvini è stato Ministro dell’Interno per 14 mesi. In realtà in questi 14 mesi ha fatto campagna elettorale e ha girato per sagre e feste strapaesane (pare a spese degli italiani). Il vero Ministro era il prefetto Piantedosi, che stava al Ministero mentre l’allegro iperfagico girava lo stivale in compagnie delle sue supercazzole sovraniste e la sua claque di adoranti. Vengo al punto: qualcuno in questi 14 mesi ha avuto l’impressione di un cambiamento nelle (vere) politiche relative all’ordine pubblico? Sarebbe interessante saperlo.

  8. Scritto da GIO

    @Franco..fiero di non estinguermi.. cosa che a voi purtroppo, non accade.

  9. Scritto da Alan

    Per Rusty, la legittima difesa é stato senza dubbio un gran provvedimento, oltre la regolarizzazione della proroga delle revisioni delle macchine agricole, con il governo Renzi Gentiloni che aveva lasciano milioni di agricoltori in un vuoto legislativo.
    Intanto i primi casi di assoluzione per legittima difesa hanno riempito recentemente le cronache dei giornali nazionali.