GdF Ravenna. Cittadino straniero trovato con documenti falsi. Arrestato

Più informazioni su

Nei giorni scorsi le Fiamme Gialle del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ravenna, nell’ambito di ordinari controlli a contrasto dei traffici illeciti, hanno arrestato in flagranza di reato un uomo trovato in possesso di falsi documenti d’identità validi per l’espatrio.
In particolare, i Finanzieri della 1^ Compagnia di Ravenna, impegnati in un posto di controllo lungo una via di accesso al capoluogo bizantino, hanno fermato un furgone guidato da un cittadino straniero che alla richiesta di esibire un documento che legittimasse la sua presenza sul territorio italiano, ha fornito una carta d’identità rumena.
I dati del documento esibito, differenti da quelli presenti sulla patente di guida rilasciata da Autorità moldave, hanno insospettito i Finanzieri che, a seguito di verifiche effettuate anche con l’ausilio della Polizia Locale di Ravenna, ne hanno appurato la falsità.
Pertanto l’uomo, di nazionalità moldava, è stato tratto in arresto in flagranza del reato di “possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi” e condotto agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima, a seguito del quale è stato condannato a 8 mesi di reclusione e allontanato dal territorio italiano con decreto di espulsione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni lo scettico

    Decreto di espulsione significa che gli danno un foglio con scritto: te ne devi andare. Tutto qui.