Riunito Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza: a Faenza in calo i reati, in particolare quelli predatori

Si è riunito martedì mattina, 3 marzo, in municipio a Faenza, il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto dott. Enrico Caterino. Erano presenti il Questore dott.ssa Loretta Bignardi, i vertici delle Forze dell’Ordine a livello provinciale e territoriale, della Polizia Locale e i sindaci dei Comuni dell’Unione della Romagna faentina. “Durante l’incontro – informano dal Comune di Faenza – finalizzato a verificare la situazione della sicurezza nella Romagna faentina, è stato evidenziato come i dati segnalino una complessiva diminuzione dei reati, in particolare quelli predatori che generano maggiore allarme sociale, frutto dell’aumento dei servizi di presidio del territorio e della positiva collaborazione tra Forze dell’Ordine e Polizia locale.”

Sono state poi esaminate una serie di problematiche specifiche “da cui è emersa – aggiungono dal Comune – la necessità di rafforzare ulteriormente il contrasto nei confronti dello spaccio di sostanze stupefacenti, proseguendo anche le operazioni presso le scuole, e di monitorare il preoccupante diffondersi di atti di vandalismo, che, oltre a segnalare un evidente disagio sociale, possono potenzialmente trasformarsi in occasioni di pericolo pubblico. È stata confermata l’importanza dei sistemi di videosorveglianza, fondamentali sia in termini di deterrenza che di supporto per le attività investigative. Da questo punto di vista il sistema di varchi di lettura targhe videosorvegliati della Romagna faentina, progetto pilota a livello regionale, rappresenta un grandissimo passo in avanti per l’interconnessione tra i sistemi digitali delle amministrazioni locali e le Forze di polizia e consentire verifiche, in tempo reale, di eventuali passaggi nel territorio di auto oggetto di indagine o rubate.”

Da parte dei sindaci è stato infine ribadito l’unanime apprezzamento per questi appuntamenti “itineranti” da parte del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza, “indice di grande attenzione ai territori e di positiva collaborazione istituzionale”.