Ravenna, arrestato taccheggiatore di profumi all’Extracoop dell’Esp

Più informazioni su

La Polizia di Stato ha arrestato L. M. 42enne residente a Ravenna per il reato di furto aggravato e porto di armi ed oggetti atti ad offendere. Ieri pomeriggio una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura è intervenuta presso l’Extracoop dell’Esp a Ravenna, per la segnalazione di un furto. Al loro arrivo i poliziotti hanno raccolto le dichiarazioni dell’addetta alla sicurezza dell’esercizio commerciale, la quale ha raccontato loro che poco prima, mentre si trovava all’interno della stanza ove sono installati i monitor di videosorveglianza del negozio, aveva notato un uomo che maneggiava della merce con fare sospetto.

Lo stesso uomo, poi, rompeva gli involucri della merce prelevata dagli scaffali e la occultava all’interno di un borsello. Dopo aver varcato le casse, l’uomo è stato fermato dagli addetti antitaccheggio del supermercato che, nel frattempo, hanno fatto intervenire sul posto la Volante della Questura. Al loro arrivo gli agenti hanno proceduto a perquisire il borsello dell’uomo e sono così saltati fuori diversi articoli di profumeria per un valore complessivo di 190 euro, oltre a questo L.M. è stato trovato in possesso di uno sfollagente metallico telescopico ed un coltello multiuso.

L.M. è stato quindi condotto in Questura è stato arrestato per il reato di furto aggravato e porto di armi od oggetti atti ad offendere. L’uomo è stato poi rimesso in libertà atteso il processo sarà celebrato in data da destinarsi. La merce sottratta è stata restituita alla direzione del negozio.

Più informazioni su