Ravenna, si disfa della droga e cercare di scappare: denunciato 31enne

Più informazioni su

La Polizia di Stato ha denunciato K.K., 31enne tunisino, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e immigrazione clandestina.

Ieri pomeriggio, 27 marzo, una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna, nel corso del servizio di controllo del territorio, ha proceduto, nel quadrilatero via Mazzini, via Baccarini piazza Caduti della Libertà e piazza Romolo Ricci, ad identificare un cittadino straniero che, accortosi della presenza degli agenti, si è disfatto di un involucro gettandolo a terra, per poi allontanarsi a piedi in direzione contraria al senso di marcia per sottrarsi all’identificazione.

I poliziotti, fatto intervenire anche un secondo equipaggio, sono riusciti a bloccarlo in via Baccarini e a recuperare l’involucro di cui si era disfatto, risultato poi contenere 6 grammi di marijuana. L’uomo, che si è dichiarato di nazionalità tunisina e clandestino sul territorio nazionale, da un sommario controllo è stato trovato in possesso della somma di 475 euro in banconote di vario taglio, che è stata sottoposta a sequestro perché ritenuta provento dell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, identificato per K.K. tunisino 31enne senza fissa dimora, è stato quindi condotto in Questura dove è stato denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violazione del Testo Unico dell’Immigrazione.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni lo scettico

    Poi l’hanno lasciato andare?