Continuano la solidarietà e le donazioni per le strutture sanitarie del territorio

Più informazioni su

Belricetto e Maiano sostengono l’Ospedale di Lugo

La Società sportiva Ariete di Belricetto e la Polisportiva Maiano Monti di Maiano hanno donato entrambe mille euro all’Ospedale Umberto I di Lugo.

Il calcio minore sostiene l’Ospedale di Ravenna

Tre piccole associazioni sportive dilettantistiche del forese, ASD Mezzano, Giovanili Santerno ASD e US Villanova, hanno disposto una donazione di 600 euro a favore dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna per l’acquisto di materiale sanitario destinato al contenimento dell’emergenza Covid-19.

“Siamo consapevoli che si tratta di un piccolo contributo – dice Federico Succi, Presidente della società sportiva Giovanili Santerno ASD in rappresentanza delle tre realtà sportive – ma le nostre Società hanno voluto fortemente partecipare alla gara di solidarietà messa in campo dalle Imprese, dalle Associazioni di volontariato e dai privati cittadini del territorio ravennate. Le piccole Società sportive vivono grazie al volontariato quindi ci rendiamo conto quanto il contributo di tutti, seppure piccolo, possa portare ad un grande risultato.”

Le donazioni dal mondo dell’associazionismo cotignolese

Non si spezza la catena della solidarietà nel mondo dell’associazionismo cotignolese. Nei giorni scorsi diverse associazioni si sono infatti virtualmente riunite e hanno deciso di destinare all’Ausl della Romagna risorse proprie per un totale di 2200 euro, per contribuire a combattere l’emergenza coronavirus. L’associazione di pesca sportiva “Nino Grilli” ha donato 400 euro al comprensorio lughese dell’Ausl Romagna. “È stata una decisione unanime dei nostri soci – dichiara il presidente Maurizio Tarroni -, si tratta di risorse altrimenti utilizzate per l’attività ordinaria: nel nostro piccolo abbiamo contribuito anche noi a questa causa”.

L’associazione Coyote, che organizza eventi per raccogliere fondi da destinare al territorio, ha donato 1000 euro all’ospedale “Umberto I” di Lugo. “Il Consiglio direttivo e tutti i soci sono stati d’accordo nel fare questa donazione, non appena abbiamo saputo che questo ospedale era diventato covid hospital, e quindi in prima linea per fronteggiare l’emergenza”, dichiara il presidente Massimo Servidei.

Il Fac – Foto Amatori Cotignola ha devoluto 600 euro, sempre all’ospedale di Lugo. “Si tratta dell’intero ricavato del 16esimo concorso fotografico premio Segavecchia – racconta la presidentessa Barbara Fabbri -, in questo momento aiutarsi e sostenersi è di importanza prioritaria”.

Infine il moto club “I Leoni” ha devoluto 200 euro, sempre al nosocomio lughese.

“L’unione fa la forza, soprattutto in momenti come questi – sottolinea il sindaco di Cotignola Luca Piovaccari -. Ringrazio le associazioni e i anche i singoli cittadini che non si tirano mai indietro, ciascuno in base alle proprie possibilità”.

 

Più informazioni su