Appello della Uil Ravenna alle banche: “Non rallenate le procedure per la cassa integrazione, i lavoratori la aspettano”

Più informazioni su

“Riceviamo segnalazioni che alcuni sportelli di Istituti Bancari che hanno sottoscritto il Protocollo Quadro per il Sostegno al Reddito di lavoratori di aziende in difficoltà sottoscritto in Regione il 30 marzo scorso non stanno agevolando la predisposizione della documentazione necessaria – scrivono dalla Uil di Ravenna -. In tanti casi non si nega il diritto (anche se alcune banche hanno trattato i dipendenti in malo modo…) ma si accampano scuse rispondendo che ancora non ci sono notizie precise sui procedimenti da attuare e che si attendono disposizioni”.

“I lavoratori che si rivolgono alle banche aderenti al Protocollo Regionale sono dipendenti di aziende che hanno richiesto il pagamento diretto all’INPS della Cassa Integrazione e che quindi il 10 di aprile non si vedranno accreditato lo stipendio nel proprio conto corrente bancario. Invitiamo gli Istituti bancari che hanno aderito all’accordo ad accelerare le procedure per consentire ai dipendenti che hanno bisogno dell’anticipo di poterlo avere in tempi rapidi. Non possiamo accettare ulteriori ritardi!”, è l’appello del sindacato.

Più informazioni su