Week end di Pasqua: 38 sanzioni nei controlli in Bassa Romagna. Motivazioni anche “bizzarre” per le uscite

Week end di Pasqua denso di controlli per la Polizia Locale della Bassa Romagna, scesa in campo per battere il territorio a tappeto e verificare il rispetto delle norme anti contagio. In tutto sono state impegnate complessivamente 34 pattuglie di cui 4 con auto senza segni distintivi dalle 7 all’1. Purtroppo sono state rilevate irregolarità nei transiti che hanno portato a sanzioni, scaturite in due casi anche per motivazioni bizzarre.

In totale sono stati effettuati 59 posti di controllo e 2 posti di blocco con incanalamento di tutti i veicoli in transito. Sono state controllate 865 persone e 758 veicoli, oltre a 144 esercizi commerciali. 173 sono state le richieste di interventi alla centrale operativa, mentre 38 sono state le sanzioni elevate, tutte per ingiustificato motivo negli spostamenti. Tra queste si segnalano in particolare tre giovani che hanno dichiarato di andare ad un incontro per scambio di coppia e un signore che ha dichiarato di recarsi da un’amica per consolarla della morte di una gallina.

L’invito è quello a continuare a non abbassare la guardia e muoversi solo per necessità ed urgenze.