Banda armata di spranghe e sassi tenta spedizione punitiva dal ravennate al Veneto: 4 arresti

Più informazioni su

Come riporta una nota dell’Ansa, i Carabinieri hanno bloccato una spedizione punitiva da parte di una banda di origini rom, partita dall’Emilia Romagna (avevano annunciato via Facebook di essere in viaggio dal comune di Ravenna) e diretta a Bassano del Grappa: l’operazione si è conclusa con l’arresto di quattro persone e il sequestro di spranghe di ferro e sassi.

La vicenda parte da una richiesta d’aiuto presentata da una donna appartenente a una famiglia rom residente a Rosà (Vicenza), che, riferisce l’Ansa, aveva riferito nelle prime ore di ieri ai militari di aver subito minacce di morte da parte di alcuni connazionali, che avevano appunto annunciato tramite il famoso social network di essersi messi in viaggio dal comune di Ravenna.

I carabinieri locali, allertati, hanno visto arrivare una Bmw che, perquisita, ha rivelato tre spranghe in metallo e pietre di grosse dimensioni. La donna ha poi raccontato di essere da mesi vittima di un tentativo di estorsione da parte dei connazionali che, per permetterle di vivere in Italia, pretendevano gli fossero versati 50.000 euro.   

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da armando

    Noi ancora chiusi nella nostra Regione e loro spadroneggiano dove vogliono ??? Non multe, che tanto non pagheranno mai, ma una pena severa in gattabuia oppure lavori socialmente utili, in bella vista, cosi tutti li possiamo vedere.- ora c’è bisogno di questa manovalanza: pulizia dei parchi, pulizia delle strade, spiaggie ecc. ecc. fateli lavorare sodo.-

  2. Scritto da Maria

    Condivido pienamente con quanto ha scritto Armando, tante leggi non sono adeguate a tanta delinquenza.

  3. Scritto da Cittadino inc..to

    @Armando: non ha seguito le notizie degli ultimi giorni, riguardanti l’amministrazione della giustizia? La legge e’ uguale per tutti, non lo dimentichi mai!!:-)):-))