Usava una barca come base di spaccio: pusher arrestato a Marina di Ravenna con 400 dosi di marijuana

Più informazioni su

I Carabinieri di  Marina di Ravenna, nel corso dei normali controlli, hanno notato movimenti sospetti di alcuni giovani nei pressi del porto turistico di Marinara, ed è quindi scattato un servizio di osservazione.

Acquisiti gli elementi necessari per l’individuazione dello spacciatore, che molto probabilmente utilizzava un’imbarcazione come base logistica per lo smercio della marjuana, i Carabinieri sono passati all’azione identificando il ragazzo, G.L., classe 2000, originario del ferrarese, nei pressi di un noto bar, probabilmente in attesa di clienti.

Sottoposto a controllo personale poi esteso alla barca, a carico dell’uomo sono stati ritrovati due involucri di marijuana per un totale di circa 225 grammi, con il materiale necessario a confezionamento delle singole dosi da immettere nel mercato (almeno 400) e una somma di denaro, per un totale di 110 euro, in vari tagli di cartamoneta, ritenuta frutto dell’attività di spaccio.

Il giovane è stato quindi arrestato per detenzione a scopo di spaccio di sostanze stupefacenti e, processato con rito direttissimo nella mattinata di oggi al Tribunale di Ravenna: ha patteggiato a 2 anni di reclusione e 3300 euro di multa con sospensione condizionale della pena.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Una residente

    Comunque devo ammettere che i caramba di Marina sono veramente in gamba!
    Continuate così…