3.000 km per portare mascherine a ospedali e bisognosi: sbarcano nel ravennate i biker di ‘Mask to Ride’ foto

Più informazioni su

Emilia Romagna: un’altra regione per la carovana di Mask to Ride, il tour  di piloti freestyle, di oltre 3.000 chilometri su e giù per l’Italia, per portare in dono 50.000 mascherine a ospedali e bisognosi.

Venerdì scorso ha fatto tappa all’Anffas di Cesena, dove il sole ha accolto la carovana nel giardino della struttura.  La consegna delle mascherine come sempre è stata accompagnata dal piccolo spettacolo proposto da Alvaro Dal Farra con la sua moto da cross “Kawasaki 3DCORE” e Mattia Cattapan con il tri-ride. Grande entusiasmo degli spettatori che sono stati sorpresi da questa mattinata alternativa.

Sono state consegnate 1500 Mascherine, Matteo Modigliani uno dei Consiglieri dell’Anfass ha dichiarato: “La giornata di oggi è la cosa più bella di questi 3 mesi, si ritorna ad avere la collaborazione di chi ha voglia di stare in questo campo perché anche se è difficile ripartire insieme si può fare la differenza”. Sempre all’Anfass sono state consegnate anche mascherine a Elena Fabbri del Centro Aiuto alla Vita di Forlì.

Seconda tappa a “Casa Novella” a Castel Bolognese, dove la dottoressa Maria Adele Tellarini ci ha accolto con una merenda a base di focaccine e succhi, con tutti i bambini della struttura entusiasti di vedere una moto dal vivo. Nel giardino della casa  è stato davvero indimenticabile passare la mattinata tra impennate, salti e le continue risate dei bambini.  Finita l’esibizione del duo Dal Farra-Cattapan sono stati i bambini della struttura a emozionare la carovana: hanno infatti saltato con le loro biciclette su delle piccole rampe costruite da loro durante il periodo di lockdown.  Anche qui sono state consegnate 1500 mascherine. La signora Adele ha dichiarato: “Grazie per tutta la positività che avete portato nella nostra casa oggi, un segno di amicizia e speranza per tutti”.

L’iniziativa

Dalle Dolomiti alla Sicilia, dalla Campania alla Puglia, l’Umbria, il Lazio attraverso questo meraviglioso paese che è l’Italia, il tour MASK TO RIDE ad oggi ha già percorso 3600 Km in soli 10 giorni. 

MASK TO RIDE, ha come scopo principale proprio quello di portare in dono alle persone più fragili, che hanno subìto un abbandono pesante durante l’emergenza Covid19, le mascherine che servono per vivere serenamente questa fase due.

“Ripartire da loro. Ripartire dalle periferie. – spiegano – Ripartire portando un sorriso a chi un sorriso raramente ha qualcuno a cui regalarlo. Ripartire dai dimenticati, sapendo bene che il successo con cui atleti come Alvaro e Mattia sono conosciuti non è tale se non è colmo di attenzione verso chi non ha avuto le stesse opportunità e solidarietà sincera.

Mask to ride è un viaggio a tappe attraverso l’Italia, che coinvolge 10 Regioni e consegna 50.000 mascherine certificate anche per ragazzi con disabilità. L’idea è nata dalla collaborazione tra i bellunesi Nicola Barchet di Giesse Risarcimento danni, Alvaro Dal Farra del team di freestyle motocross DaBoot e Mattia Cattapan fondatore di Crossabili, e ha come testimonial il campione paralimpico Oscar De Pellegrin.

 

 

Più informazioni su