Procura di Ravenna. Meticci spacciati per rarità: sequestrato sito che vendeva cuccioli a vip e calciatori

Come riporta una nota dell’Ansa, la Procura di Ravenna ha fatto scattare il sequestro preventivo delle pagine web dell’attività commerciale ‘I cuccioli di Carlotta’, una società slovacca che per gli inquirenti ha sede in un capannone abbandonato. A quanto pare, l’attività spacciava cuccioli come ‘variante rara’ di alcune razze (a prezzi molto alti, anche 3.500 euro) ma che in realtà erano meticci.

Nella ‘promozione’ dell’attività, spiega l’Ansa, hanno avuto un ruolo del tutto involontario vip e calciatori molto noti, “dei quali la consegna dei cuccioli veniva fotografata o documentata con post”. Il provvedimento di sequestro emesso dal Gip ravennate è stato confermato dal Tribunale: rigettata la richiesta di riesame dei due indagati per frode commerciale in concorso: un 35enne di Roma e la sua convivente, coetanea e slovacca.