Caso Dentix: legali di UgCons Romagna attivano procedura di negoziazione assistita per stoppare le rate

Più informazioni su

Il pool di legali di UgCons Romagna la settimana prossima avvieranno la procedura di negoziazione assistita con Deutche Bank, Cofidis e Fiditalia al fine di far dichiarare la nullità di tutti i finanziamenti legati ai prodotti e servizi erogati e soprattutto non erogati o erogati solo parzialmente da Dentix Italia.

“Accertato che Dentix si è resa responsabile di gravissimi inadempimenti verso i le prestazioni di cura odontoiatrica che erano stati promessi – dicono da Ugl -, UgCons Romagna ha dichiarato formalmente la risoluzione di tutti i contratti sottoscritti dai propri associati e dunque ora pretende l’applicazione del Codice del Consumo per i contratti di finanziamento sottoscritti dai pazienti”.

“Si tratta infatti – aggiungono – di contratti di credito collegato che devono essere dichiarati nulli e risolti se il servizio previsto non viene erogato o il soggetto erogatore, la Dentix, si dimostra inadempiente con la conseguente liberazione dei pazienti da ulteriori oneri finanziari pretesi e sollecitati con relative richieste di pagamento”.

“Chiediamo il blocco delle rate che incombono sui cittadini/pazienti che si sono visti negato il piano di cura concordato a fronte di pagamenti che continuano ad essere sollecitati nonostante la stessa Dentix abbia presentato istanza di fallimento ed interrotto ogni attività. Riteniamo, a differenza di altri, che tocchi a banche e finanziarie inseguire la società che s’è resa inadempiente, piuttosto che accanirsi sui consumatori, che sono i primi soggetti danneggiati in questa vicenda. UgCons è pronta , dopo la negoziazione assistita , a procedere con l’attivazione della via giudiziaria a tutela delle decine e decine di persone che a noi si sono rivolte”, commenta Filippo Lo Giudice, responsabile di UgCons Romagna.

Più informazioni su