Marina di Ravenna. Pusher 48enne cade nella rete dei Carabinieri

Nel pomeriggio di giovedì 2 luglio 2020 un altro spacciatore è caduto nella rete dei militari dell’Arma. I Carabinieri di Marina di Ravenna hanno focalizzato la propria attenzione in prossimità dell’abitazione di un 48enne residente della frazione, su cui vi erano sospetti di un’attività di cessione di stupefacente.

Gli agenti hanno notato l’uomo scendere in strada e attendere nervosamente l’arrivo di qualcuno. All’improvviso gli si è avvicinato un 35enne che ha iniziato a contrattare; quest’ultimo ha ricevuto dallo spacciatore un involucro in cambio di denaro. Era la prova che gli investigatori aspettavano per bloccarli: l’acquirente è stato così trovato in possesso di 1,5 grammi di marijuana mentre al venditore è stata rinvenuta la somma di denaro appena ricevuta in cambio dello stupefacente.

Dinanzi alle evidenze raccolte il pusher è stato dichiarato in stato di arresto per spaccio. L’assuntore, che ha cercato di dissimulare l’acquisto, è stato segnalato alla competente Autorità amministrativa per il consumo di droga. Stamani il giudice del Tribunale di Ravenna ha convalidato l’arresto e, con la richiesta dei termini a difesa, ha fissato una nuova data per la celebrazione dell’udienza.