Regione. L’assessore Corsini vuole trasporto pubblico locale gratis per under14 subito, esteso fino a 19 anni da settembre

Più informazioni su

“Subito, da settembre 2020, l’avvio della misura, con gli under 14 che potranno viaggiare gratuitamente sui mezzi del Traporto pubblico locale dell’Emilia-Romagna. E la previsione di estendere il beneficio, da settembre 2021, anche agli studenti della fascia di età 14-19 anni”.

E’ quanto ha ribadito l’assessore regionale alle Infrastrutture e trasporti, Andrea Corsini, rispondendo in Aula a una interrogazione durante il Question time.

“L’avvio immediato- aggiunge Corsini– rappresenta un primo, importante passo avanti nell’aiuto delle famiglie e nell’incentivazione dell’uso dei mezzi pubblici. E in un anno arriveremo a coprire anche la fascia d’età 14-19 anni, rispettando un impegno che abbiamo inserito nel programma di mandato della Giunta 2020-2025”.Sulla base dei dati Istat riferiti alla popolazione, ha proseguito Corsini in Assemblea legislativa, la fascia di età 6-19 anni residente in regione è di quasi 570mila unità; i residenti nella fascia di età 6-19 anni che dispongono di un abbonamento per il trasporto pubblico sono oltre 162 mila. Il valore economico per il Trasporto pubblico locale è di oltre 26 milioni di euro all’anno, di cui circa 2,3 mln di euro sono coperti da risorse messe a disposizione dagli enti locali, per ridurre in parte o del tutto il costo dell’abbonamento ad alcune categorie.

La gratuità del trasporto pubblico per studenti da 6 a 19 anni aumenta il numero dei beneficiari in quanto tutti gli studenti delle scuole dell’obbligo (fascia 6-13 anni) beneficeranno di un abbonamento urbano, per cui agli attuali si dovranno aggiungere un numero di abbonamenti urbani pari alla differenza tra i residenti nella fascia di età e il numero di abbonamenti esistenti, come pure nel servizio extraurbano.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sandra

    Sui treni ciuf ciuf e le fermate degli autobus senza pensiline!!Beh non grazie… andate a combattere per dei treni e delle strade decenti ed adatti alle nuove generazioni Valà!
    E’vergognoso che solo Ravenna è in questa situazione .

    Una mamma arrabbiata !