Controlli a tappeto nel sabato sera dei lidi ravennati: locali multati per mancato utilizzo della mascherina foto

Controlli straordinari tra Marina di Ravenna, Lido di Savio e Lido di Classe nella serata di ieri, sabato 1 agosto. La Polizia Locale, con l’impiego di 20 operatori (Funzionari, Ispettori e Agenti) ha infatti messo in atto controlli stradali sulle principali vie che conducono al mare e battuto con i veicoli fuoristrada, tratti di spiaggia oggetto di segnalazioni di illecite frequentazioni.

Sottoposti ad approfondito controllo 37 veicoli e 43 persone, accertando 4 violazioni amministrative al codice della strada per irregolari condotte di guida. Anche numerosi locali sono stati ispezionati, rilevando un generale rispetto delle misure organizzative per il contenimento della diffusione del COVID-19 (contingentamento degli afflussi, uso della mascherina, messa a disposizione della clientela di gel igienizzante, allestimenti e indicazioni per assicurare il distanziamento interpersonale, etc.) anche se, in 5 casi, è stato rilevato, da parte del personale addetto al servizio alla clientela, il mancato utilizzo della mascherina: erogate quindi altrettante sanzioni pecuniarie per un totale di 2.500,00 euro e ordinate due sospensioni dell’attività per 5 giorni. E’ stato sanzionato infine in violazione dell’ordinanza anti-prostituzione un cittadino brasiliano, privo del titolo di soggiorno e pertanto deferito alle autorità giudiziarie e pubblica sicurezza per l’allontanamento dal territorio italiano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Francesco

    Bene bene, speriamo di vedere qualche pattuglia anche in città,dove regna la più totale anarchia!!!se le segnalazioni non sono credibili,le autorità posso chiedere alla guide turistiche che fanno sevizio la sera!!

  2. Scritto da Roberto Marini

    Ogni tanto un controllo delle forze dell’ordine all’ESP non guasterebbe. Nell’unico centro commerciale della zona, anche per alcuni addetti ai negozi la mascherina è un optional, senza contare che la mancanza assoluta di controlli porta i tanti avventori negazionisti a evadere impunemente e sfrontatamente l’obbligo di indossarla. Un chiaro messaggio sul rispetto delle regole da parte della polizia locale consentirebbe di sanare queste illegalità prima che il luogo ritorni ad affollarsi al termine della stagione estiva

  3. Scritto da ML

    Mah secondo me è già un fuori tutti da un pezzo…
    Speriamo bene.
    Ma dove sono gli SWAT di qualche mese fa?…forse non ci sono più gli incentivi Covid.

  4. Scritto da Sardina

    Io mi chiedo, ma tutte queste risorse, non ci sono per controllare le piazze, le stazioni o i luoghi in cui la delinquenza spopola!!!