Compagnia portuale di Ravenna. I soci sfiduciano con voto unanime presidente e vice

L’assemblea dei soci della Compagnia Portuale di Ravenna ha sfiduciato, con voto unanime,il  presidente Nicola Savoia e il vice presidente Ivan Lombini, lunedì 3 agosto al termine dell’assemblea della cooperativa che gestisce i servizi logistici nel porto di Ravenna. È quanto riportato dal quotidiano Corriere di Romagna, in edicola quest’oggi 5 agosto, nelle pagine della cronaca locale.

Già nelle settimane precedenti all’assemblea, si era palesata un’aria tesa all’interno della cooperativa, che preannunciava il terremoto di lunedì. 200 soci avevano firmato una petizione per la rimozione integrale del Cda, a causa di alcune spese “dubbie” messe in conto alla cooperativa e giudicate “personali” dai firmatari.

Lunedì sera Savoia e Lombini hanno presentato la relazione, senza convincere i soci e l’assemblea ne ha votato la sfiducia.

Nei giorni precedenti all’assemblea di Bilancio, tenutasi il 21 luglio, Luca Grilli ( direttore della cooperativa e membro del Cda), dopo aveva firmato la petizione, si era presentato dimissionario. Stessa decisione era stata presa anche da Luca Giunchi, consigliere delegato. Nell’incontro di lunedì sera, i due hanno chiarito formalmente le proprie posizioni davanti ai soci ed è stato proprio Grilli, al termine della relazione di presidente e vice, a chiedere ufficialmente che si passasse alla votazione per confermare o sfiduciare i vertici della cooperativa. La decisione dei soci è stata unanime: sfiducia.

Il 13 agosto è prevista una nuova assemblea per l’elezione dei nuovi vertici della cooperativa Compagnia Portuale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ed

    Modello cooperativo in difficoltà ormai da decenni.
    Non saranno i soci a migliorare le cose con la sfiducia, sarà in mercato a fare selezione