Fusignano. Investe un ciclista, poi scappa: il giorno dopo si costituisce

Nel fine settimana appena trascorso la Polizia Locale della Bassa Romagna ha impegnato 18 pattuglie per controlli sulle strade dei nove comuni dell’Unione. Centinaia le persone controllate, sia nel servizio diurno, sia in quello notturno, mentre ammontano a 8 gli incidenti rilevati dal Nucleo Infortunistica.

Due episodi distinti hanno portato alla denuncia di due giovanissimi del luogo.

Venerdì 7 agosto, a mezzanotte circa, spiega la nota della Polizia LOcale, “nelle campagne di Fusignano è stato investito da un’auto un ciclista che, gravemente ferito, è stato ritrovato da un passante riverso in un fossato; il conducente del veicolo, una Ford Fiesta, dopo aver perso in seguito all’urto lo specchio anteriore sinistro è fuggito facendo perdere le proprie tracce. Sabato, presso il comando della Polizia Locale di Largo Gramigna, si è presentato un giovane venticinquenne in compagnia del suo avvocato dichiarando di esser il conducente del veicolo che aveva causato il sinistro la notte precedente e di non essersi accorto di nulla. Il ragazzo è ora indagato per fuga da incidente stradale e omissione di soccorso”.

Nella notte tra sabato 8 e domenica 9 agosto a Sant’Agata sul Santerno il conducente di una Peugeout 308 ha invertito repentinamente la marcia alla vista di un posto di controllo notturno con etilometro e drugtest. Il conducente è stato quindi inseguito e fermato dalle pattuglie dopo alcuni chilometri, ed è risultato essere un giovane del luogo classe 1998. Nei confronti del ragazzo sono state accertate le violazioni relative a guida pericolosa, inversione di marcia su incrocio e rifiuto di sottoporsi ad accertamenti tossicologici. La patente è stata ritirata, con sottrazione di 23 punti.