Cesare Romiti morto all’età di 97 anni. Cordoglio della Regione Emilia Romagna, assessore Colla: “Instancabile tessitore di relazioni”

La Regione aderisce alla Fondazione fin dalla sua nascita, nel 2003. "Protagonista in un luogo di analisi rigorosa dei dati, di studio e approfondimento, ma anche di dibattito e proposta ai Governi dei due Paesi"

“Esprimiamo profondo cordoglio per la scomparsa Cesare Romiti, che negli anni recenti fu anche Presidente, poi onorario, della Fondazione Italia-Cina”. Così l’assessore regionale allo Sviluppo e Lavoro, Vincenzo Colla, ha voluto portare a nome della Giunta regionale le condoglianze ai familiari di Cesare Romiti, recentemente scomparso.

“Romiti- ha commentato Colla- è stato l’infaticabile tessitore di relazioni dirette e costruttive fra sistema politico, imprenditoriale, finanziario, culturale italiano e cinese. Importante la sua idea di creare un luogo di condivisione strategica, di informazione diffusa e di formazione continua quale rappresenta la Fondazione Italia-Cina, a cui la Regione Emilia-Romagna ha aderito fin dalla sua fondazione nel 2003. Un luogo di analisi rigorosa dei dati, di studio e approfondimento, ma anche di dibattito e proposta ai Governi dei due Paesi”.

“Restano attualissime- ha aggiunto Colla- le linee di azione fondate sulla comprensione reciproca, sulla formazione bilaterale, la coprogettazione di iniziative per il rafforzamento dell’interscambio commerciale e di investimento, la collaborazione fra imprese italiane e cinesi, la realizzazione di eventi e missioni aziendali, lo sviluppo di progetti congiunti di ricerca e sviluppo”.