Quantcast

Incendio sui monti di Casola Valsenio. Si cerca di aprire una pista via terra con gli escavatori foto

Prosegue l’intervento delle squadre di Vigili del Fuoco per contenere le fiamme ancora attive nei boschi di Casola Valsenio. Sono infatti almeno tre i focolai che bruciano ancora all’interno del perimetro, sul crinale del monte su entrambi i versanti.

Sono continuati anche oggi, 26 agosto, a tre giorni dall’inizio dell’incendio, i lanci di estinguente con l’elicottero VF Drago 60 del reparto volo VVF di Bologna., mentre una squadra dei Vigili del Fuoco di Piacenza ha iniziato l’attività per aprire una strada via terra, con  per raggiungere i focolai . Gli esperti del 115 lavorano con un escavatore da 24 ton, dentro al bosco, cercando di aprire una “pista” e una fascia tagliafuoco. La difficoltà maggiore è data infatti dalla posizione dei focolai, presenti lungo un canalone compreso tra due alture e quindi non facilmente raggiungibili.

Il fronte si sta sviluppando in direzione sud est e i Vigili del Fuoco, sperano con quest’ultimo tentativo di arginare le fiamme,

Nella mattinata, a fronte del perdurare dell’incendio, il Sindaco ha deciso di istituire il COC (Centro Operativo Comunale), così come previsto dal piano di Protezione civile dell’URF e dalle procedure di emergenza studiate ed adottate dal Comune, per far fronte alle richieste pervenute dagli enti impegnati nelle operazioni di spegnimento e per garantire anche un unico punto di riferimento in caso di ogni necessità.

Le forze in campo sono molte, provenienti dai comandi di Ravenna, Bologna, Forlì-Cesena e Piacenza, con molti mezzi, oltre ad supporto della Protezione Civile con i volontari.