Ravenna. Raffica di multe in zona Speyer. Sanzionate due persone che facevano pipì all’aria aperta

Sono numerose le infrazioni al Codice della Strada e al Decoro Urbano, rilevate dagli agenti della Polizia Locale di Ravenna – Ufficio Antiabusivismo Commerciale, in collaborazione con l’Ufficio Centro Storico, nell’attività di vigilanza dell’area del giardino Speyer di Ravenna, grazie ai controlli effettuati la scorsa settimana.

In particolare, gli agenti hanno multato due persone che, in due diverse occasioni, sono state notate mentre orinavano all’aperto: uno davanti al muro del Liceo Dante Alighieri, l’altro dietro ad un cespuglio dei giardinetti. Per entrambi è scattata una multa molto salata, di oltre 3300 euro, per Atti contrari alla pubblica decenza e con conseguente ordine di allontanamento ai fini del DASPO urbano. Tre persone invece sono state sanzionate per non aver rispettato l’Ordinanza comunale antivetro, in vigore fino alla fine ottobre 2020 nella zona della stazione.

I controlli degli agenti hanno interessato anche gli automobilisti indisciplinati: un’autovettura che circolava sul marciapiede di viale Pallavicini e 4 automobilisti che transitavano in senso vietato lungo viale Pallavicini. Multe da 50 euro a due persone che viaggiavano in due sul monopattino e a dei ragazzi minorenni in hoverboard senza casco.

Nell’ambito del Servizio sono state identificate 27 persone, controllate 22 autovetture e sono state comminate una 30ina di sanzioni per il mancato rispetto del Codice della Strada: per divieto di sosta, violazione della segnaletica stradale e mancato utilizzo delle cinture di sicurezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Aldo

    Mi sa che non le pagano alla fine.

  2. Scritto da Gianni C.

    Anch’io l’avrei fatta all’ aria aperta…in tempo di covid19 meglio evitare i servizi pubblici aperti a tutti. Naturalmente lontano da sguardi indiscreti.

  3. Scritto da armando

    Bravo Aldo…fra 15 giorni i solerti Vigili Urbani, che GIUSTAMENTE fanno il loro lavoro, ci scrivono qui se la multa è stata pagata ?? hanno ricevuto il daspo, non potranno piu venire a Ravenna (????) e con quel foglio che gli è stato dato, qualcuno crede che vadino stamattina in Posta a pagare ?? per me lo usano per fare qualcos altro.- informateci per favore, altrimenti io sono sempre il piu cog,,,ne a pagare sempre tutto e puntualmente !!!

  4. Scritto da fra

    Grandi. punire severamente chi, come in questi casi, lascia i suoi ricordi sui muri della nostra città. Io concentrerei molto l’attenzione su piazza san francesco ed annessi accessi. Ancora in un forte degrado per colpa di certi personaggi che devono essere categoricamente allontanati dalla città

  5. Scritto da Petar

    Le pagano? Siamo sicuri? Si devono fare pagare nell’immediato altrimenti, lavori utili

  6. Scritto da maria teresa

    Ma pagheranno ??

  7. Scritto da Vittorio

    Speriamo che non siano le classiche retate annuali, i controlli in quella zona devono essere quotidiani