Quantcast

Polizia locale denuncia primo ladro di monopattino a Faenza

È stato denunciato alcuni giorni alla polizia locale di Faenza il primo furto di un monopattino. Il veicolo è stato rubato all’interno del cortile Rione Verde ai danni di un faentino classe 1978, che si era fermato al bar del Rione giusto il tempo per bere un caffè. Pochi minuti che sono bastati al ladro per saltare sul veicolo elettrico e partire a razzo dileguandosi per le strade faentine. Al derubato non è rimasto altro che andare al vicino di Comando Polizia Locale per denunciare la cosa.

Gli agenti della polizia locale hanno verificato ed appurato che, il furto, è stato ripreso dalle telecamere della videosorveglianza pubblica, posizionate all’uscita del vicino Parco Tassinari. Pochi fotogrammi sono stati sufficienti ai vigili per risalire all’identità del ladro, essendo l’autore del colpo già conosciuto per fatti analoghi dai caschi bianchi di via Baliatico. Rintracciato da pochi giorni nel centro delle vie cittadine da una pattuglia, R. H. cittadino marocchino del 1978 è stato così accompagnato in comando dove, davanti all’evidenza dei fatti, ha ammesso il furto senza però restituire il veicolo. L’uomo ha infatti affermato di aver già rivenduto il mezzo ad un’altra persona faentina, di cui non conosce il nome. La cosa è costata ad R.H. la denuncia a piede libero per furto con destrezza.

La polizia locale invita, colui che è in possesso del veicolo, a presentarsi spontaneamente al Comando per restituirlo, onde evitare così la denuncia per ricettazione, ai sensi dell’articolo 648 del codice penale, prevista per chi acquista veicoli rubati.