Il Giro d’Italia passa per Cervia: 1000 lettini e una scritta di 100 metri per salutare la carovana rosa fotogallery

La carovana rosa è arrivata a Cervia oggi venerdì 16 ottobre e la città ha accolto nel migliore dei modi i ciclisti partiti per la tappa Cervia-Monselice. Il centro città è stato abbellito con allestimenti rosa, la Torre San Michele e la Fontana in Piazza Garibaldi da giorni sono illuminate di rosa.

La Cooperativa Bagnini spiagge di Cervia ha “salutato il Giro D’Italia con una scritta di 100 metri e un enorme fenicottero rosa costruiti con 1000 lettini. Le spiagge di Cervia aprono così la stagione del mare d’inverno. Perché noi vi aspettiamo al mare tutti i giorni dell’anno!”

La scritta di 1000 lettini
Il Giro d'Italia passa per Cervia: la carovana rosa sfreccia per le strade della città

LE PAROLE DEL SINDACO MEDRI

“Una grande iniziativa per la città, trasmessa in diretta Rai. Una vetrina importante per la città, una opportunità per mostrare quanto Cervia sia una località con una forte vocazione sportiva. La bicicletta e la manifestazione del Giro d’Italia resta un grande evento, che siamo contenti di essere riusciti ad ospitare nonostante le difficoltà e il rinvio”.

Qui la diretta live:  www.facebook.com/comunecervia

La tappa Cervia-Monselice

La partenza è stata in Piazza Garibaldi: dalle 10.20 i ciclisti hanno sfilato nel tradizionale rito del foglio firma, aperto con l’arrivo della miss e del Trofeo senza fine, e alle 11.40 c’è stato lo start per i 192 chilometri di una tappa caratterizzata da 150 km piani, per risalire la pianura fino a Ferrara e, una volta in Veneto, affrontare nel finale due muri tra il 15% e il 20% prima degli ultimi 10 km verso il traguardo.

A vincere la tappa è stato Ulissi Diego (UAE TEAM EMIRATES) con un tempo di 04:22:18

IL CONTRIBUTO DELLE FORZE DELL’ORDINE

La tappa Cervia-Monselice, lunga 190 km, da Cervia ha portato i ciclisti ad attraversare il territorio ravennate da sud a nord, col passaggio sulla statale Adriatica – svincoli di Classe e Ravenna – per poi attraversare Mezzano e Alfonsine prima di dirigersi nel territorio ferrarese.

Questa mattina infatti dalle ore 10:00 alle ore 12:30, la statale 16 adriatica è rimasta interrotta per consentire il passaggio del Giro: hanno contribuito alla riuscita del servizio, che ha comportato la chiusura di oltre 120 intersezioni e la sorveglianza di tutte le strade interessate, 170 operatori (tra cui volontari ANC, Mistral, agenti Pinetali e colleghi di Polizia Locale giunti in supporto dai Comandi Unione Romagna Faentina, Russi e Comacchio).

Il Comandante del Corpo, Andrea Giacomini, ha dichiarato “ intendo esprimere i sensi della mia gratitudine a tutti i Volontari e al personale, per lo straordinario contributo fornito alla riuscita dell’evento”.