Alfonsine, nella casa protetta altri 11 positivi, 10 anziani e un operatore

Più informazioni su

“Come prevedibile, i nuovi tamponi effettuati in questi giorni hanno riscontrato ulteriori dieci positività tra gli ospiti della Casa Protetta Boari (34 complessive) e di un ulteriore operatore. Le condizioni generali dei pazienti continuano ad essere costantemente monitorate dal personale sanitario. Attualmente non siamo a conoscenza di nessuno che versi in particolare criticità, ma bisogna tenere conto di quanto si diceva anche ieri: il fattore anagrafico e la presenza di altre malattie può sempre condurre a peggioramenti repentini; anche per questo motivo, qualora necessario, gli ospiti vengono trasportati in ospedale per accertamenti. Da domani, presso la struttura, sarà presente giornalmente per quattro ore anche un medico specialista in malattie infettive, in aggiunta al personale già presente. Nessun contagiato, invece, tra gli ospiti del Centro diurno Verlicchi attualmente sottoposti a tampone (ne manca ancora qualcuno che lo effettuerà nelle prossime ore). Continuerò a tenervi aggiornato con le evoluzioni della situazione.” Così il Sindaco di Alfonsine Riccardo Graziani ha aggiornato ieri sera sulla situazione della casa protetta che ospita complessivamente 56 anziani. 34 dunque sono risultati finora positivi, 14 domenica, 10 lunedì e altri 10 ieri dopo le nuove verifiche con il tampone che vengono fatte periodicamente. Oltre agli ospiti sono risultati positivi finora anche quattro operatori. Otto anziani sono stati ricoverati nelle strutture ospedaliere, nessuno in terapia intensiva.

Più informazioni su