Russi. Nuovo caso positivo alle elementari. Il parroco decide di posticipare la Prima Comunione “a data da destinarsi”

Doveva essere celebrata quest’oggi, domenica 25 ottobre, la Prima Comunione per alcuni bambini e bambini di Russi, ma in seguito ad un nuovo caso di positività registrato ieri nella scuola elementare, il parroco don Giorgio ha ritenuto di posticipare la celebrazione a data da destinarsi.

“La scelta é stata determinata dalla volontà di tutelare al massimo tutti i bambini e le loro famiglie e di garantire che il Sacramento possa essere celebrato in un clima di serenità e gioia” ha spiegato ieri la Sindaca di Russi Valentina Palli. “Sono consapevole del dispiacere delle bambine e dei bambini e delle loro famiglie, che si aspettavano domani di poter trascorrere una giornata di celebrazione festosa e che sono invece chiamati all’ennesimo sacrificio. In questa fase però ogni scelta di maggior tutela fatta in nome della tutela della salute, é condivisibile. Sono certa che, appena potranno celebrare la loro Comunione, per i nostri bambini e bambine la festa sarà ancora più bella perché se lo meritano”.
“Dal canto nostro, quali adulti, siamo chiamati in questi giorni a gesti e condotte di responsabilità – prosegue la Palli -. Ne va della salute di tutti. Questo nuovo caso sarà rilevato dal bollettino dei prossimi giorni. Abbraccio a tutti i bimbe e bimbe di Russi, ed in particolare a quelli che non potranno fare la Comunione”.