Attacco a Nizza. L’assessore Bakkali: “Questo è terrorismo, questa è violenza”

Più informazioni su

“Quando mi è giunta notizia dell’attacco a Nizza il mio cuore ha tremato, come sempre fa dall’attacco di Parigi del 2015″ ha commentato l’accaduto l’assessore del Comune di Ravenna Ouidad Bakkali, che nel 2015 era in un locale nei pressi del Bataclan durante l’attacco terroristico di Parigi. “Tremano il cuore, le gambe e un po’ di quella paura che non se n’è mai andata completamente ricompare per qualche istante. Profonda pietà per le vittime, per le loro famiglie e per le loro comunità. Disprezzo e miseria per questi criminali fanatici. Non cadete nella trappola anche voi: questo è terrorismo, questa è violenza, odio. Non sono certo musulmani questi, nessuna fede può essere accostata a questa violenza e a questo odio. Per i musulmani nel mondo oggi è Natale, Eid al Mawlid e in questo giorno che solitamente il mondo musulmano dedica alla preghiera e alla carità verso i bisognosi dobbiamo rispondere a questa chiamata vile alla guerra tra popoli e culture unendoci ancora di più, gli uni agli altri, contro il terrorismo e la violenza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni lo scettico

    Non dev’essere facile per un musulmano condannare gli attentati, mi fa piacere sapere che qualcuno ha il coraggio di farlo.