Coronavirus a Ravenna: 182 casi con 1.818 tamponi. 8 ricoverati. Purtroppo altri 4 decessi segnalati, tutte donne

Più informazioni su

INFORMATIVA SUI CASI DI COVID IN PROVINCIA DI RAVENNA DEL 26 NOVEMBRE

Nel territorio provinciale di Ravenna oggi si sono registrati 182 casi: si tratta di 98 maschi e 84 femmine; 105 asintomatici e 77 con sintomi; 174 in isolamento domiciliare e 8 ricoverati. Nel dettaglio: 109 da contact tracing; 55 per sintomi; 14 per test privati, 4 per test di ospedalizzazione. Sono stati 1.818 i tamponi effettuati (10 tamponi positivi ogni 100). Oggi la Regione ha comunicato 4 decessi: si tratta di 4 donne di 74, 87 (2) e 97 anni. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel Ravennate sono dunque 7.287. Rispetto alla distribuzione sul territorio la suddivisione risulta essere la seguente:

  • 2.830 nel comune di Ravenna (+ 92)
  • 1.297 Faenza (+ 22)
  • 668 Lugo (+ 13)
  • 458 Cervia (+ 18)
  • 248 Bagnacavallo (+ 2)
  • 207 Russi (+ 6)
  • 206 Alfonsine (+ 3)
  • 189 Castel Bolognese (+ 3)
  • 153 Cotignola (+ 4)
  • 147 Massa Lombarda (+ 2)
  • 128 Brisighella (+ 1)
  • 107 Conselice
  • 101 Fusignano (+ 2)
  • 78 Solarolo (+ 1)
  • 76 Riolo Terme (+ 2)
  • 61 Sant’Agata sul Santerno
  • 32 Bagnara
  • 17 Casola Valsenio
  • 284 residenti fuori provincia di Ravenna (+ 11)

Finora nel mese di novembre si sono registrati 4.286 casi di positività. In tutti i mesi precedenti se ne erano registrati complessivamente circa 3.000.

LA SITUAZIONE REGIONALE, OGGI 26 NOVEMBRE

In Emilia-Romagna oggi si registrano 2.157 nuovi casi di positività, con oltre 17.200 tamponi e con una media di 12,5 tamponi positivi ogni 100, una media di un punto sopra quella registrata ieri (i casi positivi ieri erano 2.130, con 18.500 tamponi e con un rapporto di 11,5 tamponi positivi ogni 100). Dei nuovi positivi, sono 961 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. L’età media dei positivi di oggi è 45,1 anni. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati finora 114.855 casi di positività.

I CASI COVID ATTIVII casi attivi ad oggi sono 71.472 (- 1.052 sul giorno precedente): è la prima volta da diverse settimane che questo dato è sul segno meno e in modo così significativo.

LE PERSONE IN ISOLAMENTO DOMICILIAREAd oggi sono 68.535 (- 977 rispetto a ieri). Vale il discorso fatto per i casi attivi.

LE PERSONE IN TERAPIA INTENSIVA I pazienti in terapia intensiva sono 258 in tutto il territorio regionale (+ 9), e sono così distribuiti: 16 a Piacenza (+4), 14 a Parma (+2), 33 a Reggio Emilia (+1), 65 a Modena (+2), 56 a Bologna (-1 rispetto a ieri), 6 a Imola (invariato), 22 a Ferrara (+2), 15 a Ravenna (+1), 4 a Forlì (invariato), 1 a Cesena (invariato) e 26 a Rimini (-2).

LE PERSONE RICOVERATE NEI REPARTI COVIDI pazienti ricoverati nei reparti Covid attualmente sono 2.679 (- 84). 

I GUARITILe persone complessivamente guarite dall’inizio della pandemia salgono a 37.835 (+ 3.154): è il numero più alto da molte settimane a questa parte. Il consistente incremento del numero dei guariti è dovuto alla messa a regime della procedura delle chiusure degli isolamenti e delle quarantene arretrate, che dovrebbe vedere analoghi incrementi anche nei prossimi giorni. Coloro i quali avevano già le condizioni per uscire dalla quarantena avevano ricevuto l’attestato di chiusura malattia (senza quindi alcun vincolo di permanenza al proprio domicilio), anche se non per tutti la scheda clinica era stata aggiornata sul sistema informatico.

I DECESSIPurtroppo, si registrano 55 nuovi decessi: 2 in provincia di Piacenza (2 uomini, rispettivamente di 83 e 84 anni), 5 nel parmense (2 donne, di 86 e 88 anni, e 3 uomini, rispettivamente di 73, 75 e 85 anni), 5 in quella di Reggio Emilia (3 donne – di 84, 85 e 89 anni – 2 uomini, di 83 e 91 anni); 7 in quella di Modena (3 donne – di 85, 86 e 89 anni – e 4 uomini, rispettivamente di 35, 80, 83 e 88 anni); 18 in quella di Bologna (7 uomini  – di 61, 70, 81, 84, 87, 91 e 93 – e 11 donne, di 44, 73, 74, 75, 81, 8687, 88, 91, 95 e 100); 4 nel ravennate (tutte donne, 1 di 74 anni, 2 di 87 e 1 di 97 anni); 14 in provincia di Rimini (di cui 4 uomini – di 54, 77, 80 e 81 anni – e 10 donne, rispettivamente di 59, 82, 86, 87, 2 di 88 anni, una di 89, una di 90, una di 95 e una di 100 anni). Nessun decesso in provincia di Ferrara e di Forlì-Cesena. Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 5.548.   

I CASI PER PROVINCIA – Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi:

  • 25.592 a Bologna e Imola (+ 631, di cui 308 sintomatici)
  • 20.672 a Modena (+ 245, di cui 205 sintomatici)
  • 16.629 a Reggio Emilia (+ 333, di cui 229 sintomatici)
  • 11.975 a Piacenza (+ 143, di cui 26 sintomatici)
  • 9.781 a Parma (+ 110, di cui 48 sintomatici)
  • 9.313 a Rimini (+ 174, di cui 106 sintomatici)
  • 7.287 a Ravenna (+ 182, di cui 77 sintomatici)
  • 5.626 a Ferrara (+ 99, di cui 21 sintomatici)
  • 4.312 a Forlì (+ 113, di cui 80 sintomatici)
  • 3.668 a Cesena (+ 127, di cui 96 sintomatici)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Francesco

    vorrei chiedere una cosa… io che soffro di diabete tipo 2, devo stare molto attento a avere contatti da corovirus?

  2. Scritto da Direttore

    Non siamo medici. Nel merito le consigliamo di consultarsi con il suo medico di famiglia o di fiducia. In ogni caso, visto ciò che sta accadendo, il consiglio è di fare attenzione a prescindere dal diabete. LA REDAZIONE

  3. Scritto da Dante A.

    Mi sembra di sognare, perche’? Quelli sani di salute non stanno molto attenti?