Coronavirus: ieri 32 casi in più in Bassa Romagna, con il decesso di una donna a Bagnacavallo

Nella giornata di ieri 26 novembre la situazione Covid della Bassa Romagna era questa, con 32 casi in più rispetto al giorno precedente e con un decesso segnalato a Bagnacavallo, una donna di 97 anni:

668 Lugo (+ 13 casi)
248 Bagnacavallo (+ 2)
207 Russi (+ 6)
206 Alfonsine (+ 3)
153 Cotignola (+ 4)
147 Massa Lombarda (+ 2)
107 Conselice
101 Fusignano (+ 2)
61 Sant’Agata sul Santerno
32 Bagnara

Riportiamo l’aggiornamento di alcuni Sindaci sulla situazione nei loro comuni:

DAVIDE RANALLI – LUGO: “Oggi (ieri 26 novembre, ndr) mi hanno comunicato 13 nuove positività al Covid-19, tutti in isolamento domiciliare. Si tratta di contagi rilevati grazie all’attività di contact tracing e di screening o emersi a seguito di sintomi e, in un caso, dopo un tampone effettuato privatamente. Il dato sulle nuove positività continua a essere alto in tutto il Paese, così come, purtroppo, quello relativo ai decessi. Nei prossimi giorni sapremo se cambieranno le disposizioni sulla nostra regione, se ritorneremo in zona gialla. Sapremo inoltre cosa deciderà il governo nel nuovo Dpcm. Appena ci saranno novità vi aggiornerò. Nel frattempo continua a essere fondamentale usare prudenza e rispetto delle regole per il bene di tutti.”

ELEONORA PRONI – BAGNACAVALLO: “Continuano purtroppo ad aumentare i casi di positività al Covid-19 anche nel nostro territorio comunale. Da quanto comunicato dall’Ausl, nella settimana dal 16 al 22 novembre sono state accertate 55 nuove positività, per un totale di 165 casi attivi. È inoltre deceduta ieri una concittadina di 97 anni: ai familiari esprimiamo tutto il nostro cordoglio. Resta invece stabile, nella nostra provincia, la percentuale di positività riscontrate in rapporto al numero di tamponi eseguiti. Un piccolo spiraglio di luce in una situazione ancora molto difficile. In questi giorni si parla molto del prossimo Dpcm e di un possibile passaggio della nostra Regione da zona arancione a gialla. Se anche dovesse verificarsi un leggero allentamento delle disposizioni, sappiamo che ci troviamo in un momento delicatissimo. Guardiamo al futuro, ma facendoci guidare sempre dalla prudenza e dalla responsabilità.”

LUCA PIOVACCARI – COTIGNOLA: “L’ospite positivo che ieri aveva manifestato dei sintomi è stato inviato in serata dal medico dell’USCA in pronto soccorso per accertamenti. Le condizioni degli altri ospiti positivi presenti in struttura restano sostanzialmente stabili. Alcuni sono ancora ricoverati in aree covid dell’ospedale di Lugo.
Stanno arrivando in queste ore gli ultimi esiti dei tamponi, effettuati martedì, su tutti gli ospiti e su tutti gli operatori risultati negativi nei precedenti screening.”

NICOLA PASI – FUSIGNANO: “Oggi (ieri, ndr) a Fusignano mi sono stati comunicati due nuovi casi di positività COVID-19. Si tratta di una persona asintomatica individuata tramite contact tracing e di una persona che non presentando sintomi preoccupanti potrà affrontare la propria convalescenza in isolamento domiciliare. Porgo loro l’abbraccio della nostra comunità ed un caro in bocca al lupo per una pronta e serena guarigione. Con i due casi di oggi sono 101 i contagi complessivi registrati a Fusignano da inizio pandemia. I casi registrati in provincia di Ravenna sono invece 182 (2 più di ieri) con 105 asintomatici e 77 sintomatici di cui 8 ricoverati. Domattina (oggi, ndr) a Fusignano si farà mercato con tutte le attenzioni prescritte dall’ordinanza regionale… sta a tutti noi interpretarle al meglio e con la massima attenzione.”
 
RICCARDO GRAZIANI – ALFONSINE: “In data odierna (ieri per chi legge, ndr) sono emersi a livello provinciale 182 positività a Covid19. Per quanto attiene la nostra città mi vengono poi segnalate tre nuove positività, per le quali si sta effettuando la consueta indagine epidemiologica. Superfluo annotare come a livello di provincia i numeri siano importanti. La raccomandazione pertanto rimane la solita: prudenza, buon senso e applicazione delle regole.”

DANIELE BASSI – MASSA LOMBARDA: “Oggi (ieri, ndr) 26 novembre nella nostra provincia si sono registrati 182 nuovi casi di contagio su 1818 tamponi effettuati (10 tamponi positivi ogni 100 tamponi effettuati). I due casi massesi: 1 contatto con caso già noto in ambito familiare; 1 caso sporadico emerso a seguito di sintomi. Oggi in Regione sono stati riscontrati 2.157 nuovi casi di contagio (età media 45,1 anni) con 17.264 tamponi effettuati (12,5% di tamponi positivi ogni 100 tamponi effettuati).”