Quantcast

Spadoni (LpRa): “Al cimitero scomparsi tutti i contenitori dell’acqua”

Al cimitero di S. Pietro In Vincoli dal 2 novembre scorso, commemorazione dei defunti, sono scomparsi tutti i contenitori dell’acqua utilizzati dai cittadini per innaffiare le piante delle proprie tombe. A segnalare il fatto è Gianfranco Spadoni, vicepresidente di Lista per Ravenna, che aggiunge: “i due cassonetti posti a lato della fontana di erogazione di acqua che normalmente contenevano numerosi recipienti sono completamente vuoti e questo apparente problema di poco conto, crea non pochi disagi, al punto che si vedono diverse persone arrivare da casa con bottiglie di plastica o recipienti, cosa che appare abbastanza buffa se non si trattasse di un argomento riguardante il camposanto.”

“Manca il senso di civiltà anche in questa zona, e, oltretutto, persone ben infornate riferiscono che tali innaffiatoi rudimentali ma essenziali, sono stati abbandonati lungo i vialetti o a ridosso delle tombe o in zone poco visibili. Anche da questo si deduce, però, come tali piccoli interventi di controllo da parte della pubblica amministrazione, denotano una carenza di attenzione e di vigilanza” conclude Spadoni.