Ad Alfonsine sono scomparsi due cani, probabilmente rubati. L’appello dei proprietari per ritrovarli foto

Ancora un episodio sconcertante che riguarda i migliori amici dell’uomo. Ray e Bill sono scomparsi verso mezzanotte/l’una nella serata tra lunedì 21 dicembre e martedì 22 dicembre dal cortile di un’abitazione plurifamiliare in una zona residenziale di Alfonsine. L’abitazione è ben recintata, i cancelli erano chiusi, le reti intatte: sembra quindi escluso che, i due cani, possano essersi allontanati da soli. I proprietari dei due animali confermano che in cinque anni i cani erano liberi di circolare nell’area cortilizia accuratamente recintata e non si sono mai allontanati nemmeno se il cancello rimaneva aperto. Nessuno ha sentito nulla durante le probabili operazioni di furto: poco più tardi dell’una uno dei residenti si è svegliato, ha controllato il cortile e si è accorto della sparizione dei due cani. Sono iniziate immediatamente le ricerche, finora senza esito.

Ray è un American Bully bianco e nero, Bill, a pelo lungo di colore bianco e macchie rossicce, è un incrocio tra un Breton e un Setter, entrambi maschi, con microchip, buonissimi ed inseparabili, hanno cinque anni e sono particolarmente amati dai nipotini dei proprietari, due bimbi di quattro e un anno e mezzo che ora ne piangono disperati la scomparsa. Sono già stati allertati tutti i canili della zona, purtroppo senza risultato: prende sempre più piede l’ipotesi di un furto, anche se sembra impossibile capirne lo scopo.

Ray_Alfonsine

Ray

Bill_Alfonsine

Bill

Le famiglie, da tanti anni residenti ad Alfonsine e sconvolte da questa sparizione inspiegabile, lanciano dunque un appello per ritrovare Ray e Bill, ed invitano chiunque potesse avere informazioni a contattare il numero 3409788588 oppure qualsiasi stazione dei Carabinieri o di altre Forze dell’Ordine. E’ prevista una ricompensa per chi fornirà informazioni utili al ritrovamento.

Aggiornamento del 23 dicembre 2020
I cani sono stati ritrovati. Le famiglie ringraziano per il pronto interessamento dei cittadini.