Quantcast

Con mascherina e in anticipo per via delle restrizioni anti-Covid, la Befana è arrivata a Marina di Ravenna anche quest’anno

Anche quest’anno la Befana è arrivata a Marina di Ravenna, seppur in modo diverso a causa delle restrizioni per contenere il contagio da Covid-19: quindi non dal mare come vuole la tradizione, ma direttamente a domicilio. Grazie infatti all’idea di alcuni volontari ieri, 4 gennaio, unico giorno di zona arancione (visto che da oggi e fino a domani si ritorna in zona rossa), sono state consegnate gratuitamente le calze, prenotate nei giorni scorsi. La Befana munita di mascherina si è presentata davanti ai cancelli di casa, ha salutato i bambini dalle finestre e lasciato loro le calze, per poi riprendere il suo percorso. Alcuni bambini hanno chiesto alla Befana come mai quest’anno fosse arrivata prima e non dal mare, altri sono rimasti entusiasti perché non si aspettavano questa sorpresa direttamente a casa.

“Abbiamo ricevuto circa trenta prenotazioni – ci racconta Lara del Bar Timore, ideatrice ed organizzatrice insieme agli altri volontari della Festa della Befana di Marina di Ravenna -. Non ci aspettavamo così tante richieste, siamo molto contenti. Come sempre è stato emozionante vedere lo stupore sul viso dei bambini quando consegnavamo loro le calze piene di dolciumi ed è anche il motivo per cui tengo particolarmente a questa festa, iniziata tanti anni fa da mio padre, che all’epoca però si travestiva da Babbo Natale e arrivando sempre dal mare al bordo di un peschereccio, consegnava in piazza i regali ai bambini che accorrevano per incontrarlo”.