La Giunta comunale di Cervia risponde alle critiche della Lega: pieno rispetto verso il Consiglio comunale

Più informazioni su

“In relazione alla richiesta del Gruppo Lega Cervia si precisa, per quanto di competenza del Sindaco e della Giunta comunale, che risulta “normale” in una dialettica democratica che l’organo esecutivo svolga il suo compito rispettando le norme previste dal regolamento del Consiglio Comunale che prevede le discussioni preliminari nelle Commissioni preposte e il voto finale in Consiglio Comunale. Non ci risulta che qualsiasi argomento proposto per un approfondimento da parte dei Consiglieri Comunali sia stato disatteso; questo allo scopo di fornire tutti gli elementi di conoscenza indispensabili per un’oggettiva valutazione. Occorre dire, inoltre, che è stata anche istituzionalizzata la riunione dei Capigruppo, presieduta dal Presidente del Consiglio Comunale. Per affrontare i temi dell’emergenza sanitaria e per valutare unitariamente le soluzioni da adottare, è nato un gruppo di lavoro con l’A.S.L. di cui fanno parte tutti i gruppi consiliari. Le stesse interpellanze hanno trovato una puntuale risposta da parte dei rispettivi Assessori.” Con questa nota la Giunta comunale di Cervia risponde alle critiche della Lega.

“Molte sollecitazioni proposte dai Consiglieri Comunali hanno trovato risposta con O.D.G. approvati all’unanimità e raccolti dalla Giunta Municipale con azioni concrete nell’attività amministrativa. Non ci pare quindi che sia venuta meno la sensibilità e il rispetto verso il Consiglio Comunale e i suoi componenti siano essi di maggioranza o di minoranza; è ovvio, quasi banale, che la responsabilità delle scelte, più o meno condivise, è in capo a un Sindaco e a una Giunta che hanno avuto la fiducia della maggioranza degli elettori e che devono rispondere dell’attuazione di un programma. – conclude la Giunta – Per farlo, nell’interesse generale della città, si cerca di tener conto anche delle proposte e delle sensibilità diverse ma senza abdicare alla funzione di Governo che comunque le competono in base alle leggi vigenti e secondo un normale principio di confronto democratico.”

 

Più informazioni su