Coronavirus a Ravenna: 83 casi con 1.607 tamponi, 4 ricoveri, 213 guariti e purtroppo 4 morti, 1 uomo e 3 donne

INFORMATIVA SUI CASI DI COVID IN PROVINCIA DI RAVENNA DEL 23 GENNAIO

Per il territorio provinciale di Ravenna oggi si sono registrati 83 casi: si tratta di 40 maschi e 43 femmine; 41 asintomatici e 42 con sintomi; 79 in isolamento domiciliare e 4 ricoverati. Nel dettaglio: 58 da contact tracing; 10 per sintomi; 4 per categoria professionale, 11 per test privati. I tamponi eseguiti sono stati 1.607 per una media di 5,1 tamponi positivi ogni 100. Oggi la Regione ha comunicato 4 decessi: 1 uomo di 67 anni e 3 donne di 79, 80, 93 anni. Complessivamente dall’inizio della pandemia in provincia di Ravenna sono decedute 688 persone per cause legate al Covid. Sono state inoltre comunicate 213 guarigioni. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono 15.948.

Questa la distribuzione dei casi odierni sul territorio:

  • 29 casi a Ravenna
  • 13 a Faenza
  • 12 a Lugo
  • 5 Cervia
  • 4 Castel Bolognese
  • 4 Conselice
  • 3 Bagnacavallo
  • 2 Alfonsine
  • 2 Massa Lombarda
  • 2 Riolo Terme
  • 2 Sant’Agata sul Santerno
  • 1 Bagnara
  • 1 Brisighella
  • 1 Russi
  • 1 Solarolo
  • 1 fuori provincia
  • 0 casi a Casola, Cotignola, Fusignano

ANDAMENTO DELL’EPIDEMIA A RAVENNA: CONFRONTO DEI DATI DELLE ULTIME 6 SETTIMANE

Settimana 13 – 19 dicembre

  • 13.254 TAMPONI
  • 1.060 CASI POSITIVI (8,0% del totale dei tamponi)
  • 54 MORTI
  • 686 GUARITI

Settimana 20 – 26 dicembre

  • 13.804 TAMPONI
  • 1.052 CASI POSITIVI (7,6% del totale dei tamponi)
  • 53 MORTI
  • 2.013 GUARITI

Settimana 27 dicembre 2020 – 2 gennaio 2021

  • 11.575 TAMPONI
  • 1.263 CASI POSITIVI (10,9% del totale dei tamponi)
  • 68 MORTI
  • 950 GUARITI

Settimana 3- 9 gennaio 2021

  • 10.973 TAMPONI
  • 1.109 CASI POSITIVI (10,1% del totale dei tamponi)
  • 66 MORTI
  • 718 GUARITI

Settimana 10 – 16 gennaio 2021

  • 11.519 TAMPONI
  • 815 CASI POSITIVI (7,0% del totale dei tamponi)
  • 63 MORTI
  • 1.151 GUARITI

Settimana 17 – 23 gennaio 2021

  • 11.053 TAMPONI
  • 677 CASI POSITIVI (6,1% del totale dei tamponi)
  • 58 MORTI
  • 1.365 GUARITI

Nell’ultima settimana si segnala un deciso miglioramento rispetto alla settimana precedente, che aveva fatto segnare già un discreto miglioramento sulla prima settimana di gennaio, anche se il numero dei decessi continua ad essere alto.

Per quanto riguarda l’incidenza della diffusione del virus fra la popolazione, in Italia abbiamo avuto finora circa 2.455.000 casi di Covid con un’incidenza di 40 casi ogni mille abitanti. In provincia di Ravenna i casi sono stati finora poco meno di 16.000 e l’incidenza è sempre di 40 ogni mille abitanti. In Emilia-Romagna con quasi 210.000 casi l’incidenza è di 46 Covid positivi ogni mille. Ravenna ha sempre un indice identico alla media nazionale e inferiore alla media regionale.

Per quanto riguarda l’incidenza della mortalità da Coronavirus sulla popolazione, in Italia abbiamo avuto finora oltre 85.000 morti con un’incidenza di 1,4 morti ogni mille abitanti. In provincia di Ravenna i morti sono stati 688 e l’incidenza è di 1,7 ogni mille abitanti. In Emilia-Romagna con 9.084 decessi l’incidenza è di 2,0 su mille. Ravenna ha un indice superiore alla media nazionale e inferiore alla media regionale.

LA SITUAZIONE IN REGIONE ER OGGI 23 GENNAIO

In Emilia-Romagna si registrano oggi 1.310 nuovi casi su 24.676 tamponi effettuati, con una media di 5,3 tamponi positivi ogni 100. Ieri i casi erano stati 1.347 su un totale di 21.709 tamponi eseguiti con una percentuale del 6,2%. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 209.235 casi di positività. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 43,9 anni.

I CASI COVID ATTIVI I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 50.732 (- 479 rispetto a ieri). 

LE PERSONE IN ISOLAMENTO DOMICILIARE – Le persone in isolamento a casa sono 48.125 (- 464).

LE PERSONE IN TERAPIA INTENSIVA – I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 217 ( 3 in meno rispetto a ieri), così distribuiti: 17 a Piacenza (+1), 15 a Parma (-1), 19 a Reggio Emilia (+1), 42 a Modena (-1), 41 a Bologna (numero invariato rispetto a ieri), 13 a Imola (-1), 26 a Ferrara (-1), 12 a Ravenna (invariato), 1 a Forlì (invariato), 5 a Cesena (-1) e 26 a Rimini (invariato).

LE PERSONE NEI REPARTI COVIDI pazienti ricoverati nei reparti Covid 2.390 (- 12).

I GUARITI – Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.756 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 149.419.

I VACCINATIAlle 16 sono state somministrate complessivamente quasi 127.300 dosi di vaccino.

I DECESSI – Purtroppo, si registrano 33 nuovi decessi: 3 a Piacenza (tutte donne: una di 83 anni e due 90enni); 2 in provincia di Parma (entrambe donne, di 72 e 81 anni); 4 a Reggio Emilia (tre donne– di 84, 85, 86 anni – e un uomo di 89 anni); 8 nella provincia di Modena (due donne – di 73 e 92 anni – e 6 uomini, rispettivamente di 59, 61, 74, 77, 83 e 95 anni); 1 in provincia di Bologna (un uomo di 86 anni); 3 nel ferrarese (due donne – rispettivamente di 80 e 89 anni– e un uomo di 81 anni); 4 in provincia di Ravenna (tre donne – di 79, 80, e 93 anni – e un uomo di 67 anni); 5 in provincia di Forlì-Cesena (tre donne di 84, 89 e 90 anni; due uomini di 78 e 79 anni); 3 nel riminese (due donne di 80 e 83 anni, e un uomo di 88 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 9.084.

I CASI PER PROVINCIA – Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi:

  • 47.959 a Bologna e Imola (+ 255)
  • 37.183 Modena (+ 192)
  • 27.893 a Reggio Emilia (+ 176)
  • 19.196 a Rimini (+ 188, di cui 97 sintomatici)
  • 17.878 a Piacenza (+ 82)
  • 15.948 a Ravenna (+ 83, di cui 42 sintomatici)
  • 14.809 a Parma (+ 70)
  • 11.894 a Ferrara (+ 127, di cui 38 sintomatici)
  • 8.760 a Cesena (+ 73, di cui 50 sintomatici)
  • 7.715 a Forlì (+ 64, di cui 46 sintomatici)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Andrea

    Dare tutti i santi giorni come notizia principale la situazione pandemica non fa altro che gettare nello sconforto la popolazione ,che oltre al virus dovrà combattere anche depressioni e suicidi.Questa propaganda non aiuta sicuramente i cittadini a migliorare il proprio stato di salute.

  2. Scritto da Direttore

    Signor Andrea noi diamo informazioni non facciamo propaganda. I dati sulla pandemia sono ogni giorno un’informazione essenziale per chi desidera essere informato. Se a lei non interessa è un altro discorso. LA REDAZIONE