Quantcast

È Lorenzo Campanini, infermiere della Pubblica Assistenza di Ravenna, il giovane deceduto nel tragico incidente lungo la E45

Aveva addosso ancora la divisa da infermiere. Aveva da poco finito il turno alla Pubblica Assistenza di Ravenna, dove lavorava come infermiere, quando all’improvviso Lorenzo Campanini, 24 anni, ha perso il controllo della vettura su cui viaggiava, lungo la E45, tra Ravenna e Cesena. La sua auto, per cause non ancora accertate, si è scontrata contro un camion e il giovane ha perso la vita.

Secondo quanto appreso finora, all’altezza di Borgo Faina, forse la velocità o una perdita di controllo improvvisa del veicolo potrebbe aver innescato l’incidente. Il ragazzo, nel tentativo di recuperare il controllo dell’auto, ha colpito con la ruota anteriore lo spigolo del jersey. La sua Golf ha letteralmente preso il volo, mentre nella direzione opposta giungeva un camion. Lo scontro è stato inevitabile.

All’arrivo del 118 Lorenzo era già deceduto. Il camionista, sotto shock, è stato invece trasportato in ospedale per accertamenti. Lorenzo Campanini era da qualche mese residente a Cesena e lavorava a Ravenna, ma era originario di Montecchio e cresciuto a Cerezzola di Canossa in provincia di Reggio Emilia.

Scontro sulla E45 tra Ravenna e Cesena: perde la vita un 23enne

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da leo

    la vergogna delle nostre strade piene di buche strette – inaffidabili-
    la vita di un ragazzo di 24 anni forse si poteva salvare se quella strada fosse come si deve- e non si dia sempre la colpa alla velocità –

  2. Scritto da Umberto

    La e45 non può essere definita strada. VERGOGNA

  3. Scritto da cromwell

    Mi auguro che l’inchiesta chiarisca se l’apprestamento per lo scambio di carreggiata fosse conforme al decreto 10 luglio 2002 che detta le disposizioni per la segnaletica dei cantieri stradali mobili e fissi. Le lunghezze dei varchi e degli spazi di rientro sono regolati da oltre 100 pagine di schemi. A occhio tornando da Cesena qualche giorno fa qualche problema c’era.

  4. Scritto da Claudio

    Anni di lavori infiniti, alcune volte nei cantieri non si vede nessuno per mesi e questo è il risultato, percorro quella maledetta strada tutti i giorni anch’io e si viaggia su una corsia praticamente fino a Cesena da ormai qualche anno, il rischio come purtroppo sì è visto è enorme, è assurdo che nel 2021 in un paese come il nostro si debba andare avanti ancora così! Vergognatevi! Non ti conoscevo, ma ciao Lorenzo!