Quantcast

Coronavirus a Ravenna: nuova impennata di positivi, 303, con 6 ricoveri, 50 guariti e 4 decessi, 2 donne e 2 uomini

Più informazioni su

INFORMATIVA SUI CASI COVID IN PROVINCIA DI RAVENNA DEL 27 FEBBRAIO

Nel territorio provinciale di Ravenna oggi si sono registrati 303 casi: si tratta di 157 maschi e 146 femmine; 115 asintomatici e 188 con sintomi; 297 in isolamento domiciliare e 6 ricoverati. Nel dettaglio: 183 da contact tracing; 94 per sintomi; 26 per test volontari. I tamponi eseguiti sono stati 2.595 per una media di 11,6 tamponi ogni 100. Oggi la Regione ha comunicato 4 decessi: due uomini di 78 e 96 anni e due donne di 80 e 82 anni. Dall’inizio della pandemia a Ravenna sono morte per cause legate al Covid 808 persone. Risultano anche 50 guarigioni. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono 19.630. Il dato sulla distribuzione sul territorio è questo:

  • 103 casi a Faenza
  • 78 a Ravenna
  • 23 a Cervia
  • 16 Lugo
  • 12 Massa Lombarda
  • 11 Bagnacavallo
  • 10 Fusignano
  • 9 fuori provincia
  • 6 Conselice
  • 5 Russi
  • 5 Solarolo
  • 4 Alfonsine
  • 4 Casola Valsenio
  • 4 Cotignola
  • 4 Riolo Terme
  • 3 Brisighella
  • 3 Castel Bolognese
  • 3 Sant’Agata sul Santerno

ANDAMENTO DELL’EPIDEMIA A RAVENNA: CONFRONTO DEI DATI DELLE ULTIME 6 SETTIMANE

Settimana 17 – 23 gennaio 2021

  • 11.053 TAMPONI
  • 677 CASI POSITIVI (6,1% del totale dei tamponi)
  • 58 MORTI
  • 1.365 GUARITI

Settimana 24 – 30 gennaio 2021

  • 10.904  TAMPONI
  • 546 CASI POSITIVI (5,0% del totale dei tamponi)
  • 45 MORTI
  • 900 GUARITI

Settimana 31 gennaio – 6 febbraio 2021

  • 9.827  TAMPONI
  • 480 CASI POSITIVI (4,9% del totale dei tamponi)
  • 28 MORTI
  • 708 GUARITI

Settimana 7 – 13 febbraio 2021

  • 9.914 TAMPONI
  • 621 CASI POSITIVI (6,2% del totale dei tamponi)
  • 19 MORTI
  • 569 GUARITI

Settimana 14 – 20 febbraio 2021

  • 10.748  TAMPONI
  • 740 CASI POSITIVI (6,9% del totale dei tamponi)
  • 18 MORTI
  • 519 GUARITI

Settimana 21 – 27 febbraio 2021

  • 14.240  TAMPONI
  • 1.299 CASI POSITIVI (9,1% del totale dei tamponi)
  • 11 MORTI
  • 475 GUARITI

Nell’ultima settimana a Ravenna i contagi sono fortemente tornati a crescere. Anche il rapporto dei tamponi positivi rispetto al totale torna ad aumentare. Cala invece il dato dei decessi. 

Per quanto riguarda l’incidenza della diffusione del virus fra la popolazione, in Italia abbiamo avuto finora circa 2.910.000 casi di Covid con un’incidenza di 48 casi ogni mille abitanti. In provincia di Ravenna i casi sono stati finora 19.630 e l’incidenza è di 50 casi ogni mille abitanti. In Emilia-Romagna con 258.007 casi l’incidenza è di 57 Covid positivi ogni mille. Ravenna ha un indice leggermente superiore alla media nazionale e inferiore alla media regionale.

Per quanto riguarda l’incidenza della mortalità da Coronavirus sulla popolazione, in Italia abbiamo avuto finora circa 97.500 morti con un’incidenza di 1,62 morti ogni mille abitanti. In provincia di Ravenna i morti sono stati 808 e l’incidenza è di 2,07 morti ogni mille abitanti. In Emilia-Romagna con 10.521 decessi l’incidenza è di 2,35 su mille. Ravenna ha un indice decisamente superiore alla media nazionale e inferiore alla media regionale.

LA SITUAZIONE IN REGIONE ER OGGI 27 FEBBRAIO

 Su un totale di oltre 32.000 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, sono 2.542 i casi di positività registrati in Emilia Romagna. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è al 7,9%. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 258.007 casi di positività. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 41,8 anni.

I CASI COVID ATTIVI I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 40.671 (+ 1.463 rispetto a ieri).

 – LE PERSONE IN ISOLAMENTO DOMICILIARE –  Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 38.279 (+ 1.373).

 LE PERSONE IN TERAPIA INTENSIVA I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 214 (+ 3 rispetto a ieri) così distribuiti: 8 a Piacenza (-2), 13 a Parma (invariato), 16 a Reggio Emilia (-2), 46 a Modena (+2), 56 a Bologna (+4), 19 a Imola (+1), 22 a Ferrara (invariato), 6 a Ravenna (numero inviato rispetto a ieri), 3 a Forlì (invariato), 8 a Cesena (invariato) e 17 a Rimini (invariato).

LE PERSONE NEI REPARTI COVID – I pazienti ricoverati negli altri reparti Covid sono 2.178 (+ 87),

I GUARITI – Le persone complessivamente guarite, sono 1.047 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 206.815.

I VACCINATIAlle ore 16 sono state somministrate complessivamente oltre 376.500 dosi; oltre 135.000 sono le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

I DECESSI – Purtroppo, si registrano 32 nuovi decessi: 2 a Piacenza (2 donne, di 77 e 96 anni); 5 nella provincia di Parma (una donna di 77 anni e 4 uomini, due di 77 e altri due rispettivamente di 68 e 81 anni); 6 nel modenese (tutte donne, di 76, 89, 91, 92, 94 e 95 anni); 10 in provincia di Bologna (5 donne – rispettivamente di 68, 77, 80, 90 e 95 anni – e 5 uomini, di 48, 69, 72, 82 e 85 anni); 1 nell’imolese(un uomo di 59 anni); 4 in provincia di Ravenna (2 donne, di 80 e 82 anni, e due uomini di 78 e 96 anni); 2 in provincia di Forlì-Cesena (2 donne, di 74 e 84anni); due in provincia di Rimini (una donna di 91 anni e un uomo di 90). Nessun decesso nelle provincie di Reggio Emilia e Ferrara. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.521.

I CASI PER PROVINCIA – Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi:

  • 61.610 a Bologna e Imola (+ 623)
  • 45.090 a Modena (+ 497)
  • 32.929 a Reggio Emilia (+ 247)
  • 24.536 a Rimini  (+ 238, di cui 141 sintomatici)
  • 19.965 a Piacenza (+ 110)
  • 19.629  a Ravenna (+ 303, di cui 188 sintomatici)
  • 17.704 a Parma (+ 151)
  • 14.922 a Ferrara (+ 125)
  • 11.834 a Cesena (+ 164, di cui 110 sintomatici)
  • 9.788 a Forlì (+ 84, di cui 68 sintomatici)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da obezio

    Veramente preoccupante, non sono un virologo ma Ravenna oggi è la terza in regione. D’altra parte bisogna dire la verità, stiamo tutti vivendo in completa libertà. Traffico, negozi aperti, scuole, lavorano tutti alla grande. A parte bar e ristorazione. Non duriamo così, chiudere tutto come un anno fa. E forse non basterà.

  2. Scritto da Emilia

    Oggi Faenza ha vinto la medaglia d’oro!!!! Faccio mie le parole del governatore De Luca :vi siete divertiti per San Valentino coi ristoranti costretti a fare 3 turni e ad andare in giro ,fitti fitti ,in centro? Adesso la paghiamo tutti compreso il colore rosso che probabilmente ci daranno!!!!!

  3. Scritto da Mirko Baldini

    Io sono preoccupato, sia per la questione covid, ma soprattutto per commenti inneggianti alla limitazione delle libertà….dobbiamo stare attenti sia al virus e sia achi ci prende gusto a giocare con la libertà della gente e fare poi porcate “renziane”

  4. Scritto da Wainer

    Bravo sig @obezio, poi mi mantieni tu!

  5. Scritto da Emilia

    Caro signor Mirko le persone ricoverate in terapia intensiva che se ne fanno della loro libertà?

  6. Scritto da batti

    anni fa mi chiusero l’azienda, wainer non l’ho visto a darmi lo stipendio, mi sono arrangiato, la libertà è tale quando non si mina la libertà altrui, se vai a contagiare qualcuno non so quale libertà sia

  7. Scritto da Tommaso Sangiorgi

    Io vorrei sapere un dato che non viene mai riportato, quello dei casi attivi, perchè non è mai ripotato?

  8. Scritto da Direttore

    Il dato dei casi attivi è riportato a livello regionale. LA REDAZIONE