Quantcast

Lite violenta in centro a Faenza: 17enne ferito con una bottiglia rotta. Arrestato l’aggressore

Una lite finita male tra due giovani stranieri, uno dei quali, la vittima, ancora minorenne: questi i contorni del brutto episodio che ieri sera, attorno alle 21, ha macchiato le strade del centro storico di Faenza. Erano da poco passate le 21 quando due giovanissimi, uno 17enne e l’altro 21enne, che stavano litigando lungo corso Garibaldi, sono passati alle vie di fatto: il 21enne ha inseguito l’altro con una bottiglia rotta e, prima dell’arrivo delle volanti della Polizia di Stato, è riuscito a colpirlo più volte, ferendolo seriamente.

Il 17enne è stato caricato poi in ambulanza dal personale del 118 e trasportato all’ospedale di Faenza per le cure. L’aggressore è stato invece fermato e arrestato dagli agenti del commissariato faentino con l’accusa di lesioni personali gravissime.

Sconosciuti i motivi della lite, pare che i due giovani avessero discusso anche la sera prima e dovessero incontrarsi per un chiarimento, che evidentemente non c’è stato. Il ragazzo con la bottiglia, fermato, è stato identificato per il 21enne cittadino moldavo M.L., con precedenti penali e di Polizia per reati contro la persona, mentre il ferito risultava essere un cittadino romeno minore degli anni 18.

M.L., condotto negli uffici del Commissariato di P.S., è stato dichiarato in stato d’arresto per il reato di lesioni personali aggravate. Lo stesso, al termine degli atti di rito, è stato condotto alla Casa Circondariale di Ravenna a Disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il ferito, che non versa in pericolo di vita, ha riportato una prognosi di 15 giorni.