Quantcast

Emilia Romagna a rischio zona rossa. Bonaccini: “Con la variante rischiamo di essere travolti, l’arancione non basta più”

Nuova stretta in Regione: dopo l’istituzione della zona arancione scuro per alcuni comuni – tra cui quelli delle province di Rimini, Ravenna e del Cesenate – la Città Metropolitana di Bologna e la provincia di Modena finiscono in zona rossa.

E venerdì, dopo il monitoraggio e la riunione della Cabina di Regia, “tutta la Regione potrebbe finire in zona rossa, da lunedì – informa il presidente Stefano Bonaccini – ma quei dati non sono aggiornati; noi, con i numeri che conosciamo, abbiamo il dovere di agire adesso per non farlo dopo”.

Il contagio – ha spiegato infatti Bonaccini questa mattina, facendo il punto della situazione – è partito molto più veloce di prima a causa delle varianti. Se questa crescita, avvenuta in 10-15 giorni, non trova un’accelerazione nella risposta rischiamo di essere travolti. Noi come altre parti d’Italia” ha dichiarato il presidente, sostenendo che la variante inglese “pare quasi essere un nuovo virus per diffusione e categorie d’età”.

“Dobbiamo contrastare e circoscrivere il contagio con misure più restrittive su indicazioni che la sanità regionale ci dà – ha sostenuto Bonaccini. – Senza misure la curva continuerebbe a crescere. Rispetto alle precedetti volte le limitazioni della zona arancione classica non bastano più, per come il virus corre rapidamente. Dobbiamo stringere oggi e farlo subito per augurarci di non farlo più dopo. Sono decisioni difficili, me ne prendo tutta la responsabilità. Occorre agire adesso per un pericolo che ha rialzato la testa con le varianti”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da obezio

    Per Direttore,
    abito davanti all’Ospedale, se vado a passeggiare nel Parco Mingozzi a 300 m. da casa infranco delle regole?

  2. Scritto da Direttore

    Se si usa tutti il buon senso direi di no. LA REDAZIONE

  3. Scritto da ELISA VISANI

    BUONA SERA QUANDO SI DECIDERà SE PASSIAMO A ZONA ROSSA?

    IO LAVORO IN UNA FABBRICA CHE PRODUCE SCARPE POTREMMO RIMANERE CHIUSI ANCHE NOI?
    VISTO CHE O 2 FIGLI PE SAPERMI ORGANIZZARE
    GRAZIE

  4. Scritto da don quixote

    Una settimana fa, chiedeva di aprire i ristoranti la sera. Oggi auspica la zona rossa. Magari, avere una visione delle cose che vada oltre il classico palmo-di naso…

  5. Scritto da batti

    donqxote mette il dito nella ferita. si era fatto prendere la mano da salvini. sai nel pd ogni dirigente pensa che i suoi colleghi di partito siano cretini ne ha scambiato salvini per intelligente. troppa tv ti fa pestare merde

  6. Scritto da Catia

    L’indifferenza e la superficialita ancora una volta hanno avuto il sopravvento complicando la vita a tanti cittadini ossequiosi e rispettosi delle regole anticovid.Ci siamo illusi.Sono state spese tante parole per nulla! Intanto la situazione è ancora critica con incognite ed esiti imprevedibili.SI MUORE SI SOFFRE !Ma è possibile che non si capisca!