Quantcast

Ristori a famiglie, povertà, sport e cultura per 200mila euro a Castel Bolognese: tutti i bandi disponibili

Più informazioni su

Le restrizioni imposte dalla pandemia e dal suo aggravamento, mettono in ginocchio tante categorie di cittadini e si stanno moltiplicando in questi giorni le iniziative dei singoli Comuni per venire incontro alle diverse esigenze della popolazione. Anche Castel Bolognese sta preparando una serie di sostegni e ieri il sindaco della cittadina, Luca Della Godenza, li ha sinteticamente illustrati.

SOSTEGNO ALLE FRAGILITÀ

L’Amministrazione comunale, dopo aver erogato durante il primo lockdown della scorsa primavera quasi 80.000€ di buoni spesa per famiglie in difficoltà ha messo a disposizione oltre 50.000€ per ulteriori buoni spesa. Sono 87 le famiglie a cui fino ad ora è stato erogato il buono per un totale di 21.600€. “Dopo la pubblicazione del bando fragilità – ha spiegato il sindaco -, che eroga contributi fino a 240€ e per 3 mensilità alle famiglie in grave povertà, abbiamo ricevuto 52 domande ma, in seguito agli adeguati controlli, solamente 7 sono risultate assegnatarie del contributo. In totale saranno erogati quindi 5. 100 €”.

BANDO SPORT

La pubblicazione del bando per sostenere le attività sportive, che in tempo di Covid avevano avuto diminuzione di entrate, sono state ricevute 13 domande per un totale di circa 15.000€. Nei giorni scorsi è stato pubblicato sul sito dell’Unione dei Comuni l’elenco delle attività che sono state ammesse e che dovranno trasmettere la documentazione entro il 31 marzo per avere ufficialmente il contributo.

Il contributo va dai 300€ ai 1.500€ erogati in base al numero iscritti ed alla gestione di impianti sportivi. La disponibilità economica del bando consente la copertura di tutte le domande.
http://www.romagnafaentina.it/…/Elenco-beneficiari-dei…

BANDO CULTURA

“Su questo bando, voluto per la ripartenza delle attività che le associazioni svolgono nel nostro comune, stiamo lavorando – commenta il sindaco -. Abbiamo stanziato 10.000€ che saranno poi integrati dai 12.000€ che ogni anno tramite apposito bando pubblico vengono destinati alle associazioni culturali”.

SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE CON BAMBINI A CASA DA SCUOLA

Per andare incontro alle famiglie che dovranno sostenere costi per curare i bambini in Didattica a Distanza, non potendo accedere allo smart working, è previsto un fondo di 12.000€, che verrà speso in rimborsi per servizi di baby-sitting.

Il Comune di Castel Bolognese, insieme all’Unione dei Comuni, a giorni predisporrà il bando pubblico per fare domanda di rimborso.⁣ Il bonus erogato sarà di 300 euro per ogni famiglia, con figli tra i 6 e i 14 anni, con un’Isee fino a 35mila euro.

Le famiglie che accederanno a questo contributo non saranno escluse da altri ristori funzionali. “Consapevoli che questo non basti – aggiunge Della Godenza – abbiamo sollecitato inoltre al Governo una risposta sui congedi parentali. Abbiamo anche destinato 10.000€ per acquisti di dotazione tecnologica per la scuola”.

“Abbiamo messo a disposizione – conclude il sindaco – ristori per alcune delle categorie più colpite dalla crisi Covid pari a circa 200.000€. Sulle azione di supporto al commercio nei prossimi giorni daremo comunicazione ad hoc. Un impegno concreto di supporto a chi più sta soffrendo”.

Più informazioni su