Quantcast

Mattonella “I fiori di Ravenna” e scarpe rosse in vetrina: l’8Marzo dei commercianti aderenti a Spasso in Ravenna foto

Il Comitato “Spasso in Ravenna” continua nel suo programma di iniziative per promuovere e valorizzare il centro storico, favorire la nascita di una nuova comunità commerciale e creare una sorta di centro commerciale naturale nel cuore del capoluogo romagnolo. Un impegno costante che diventa ancor più importante in questa fase di limitazioni dovute all’emergenza pandemica.

Il fine è quello di coinvolgere tutti i commercianti mettendo a loro disposizione, e di conseguenza a disposizione dei cittadini, una struttura aperta e collaborativa. Un progetto realizzato dalle associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio, Confartigianato e CNA con il contributo del Comune di Ravenna e il sostegno de La Cassa di Ravenna.

Nella settimana che precede l’8 Marzo, Giornata Internazionale della Donna, Spasso in Ravenna ha scelto di legare il proprio nome a quello di Linea Rosa, associazione di volontariato attiva sul territorio che, proprio nel 2021, festeggia i 30 anni dalla fondazione che l’ha portata ad essere un noto Centro Antiviolenza per aiutare e sostenere donne vittime di violenze.

Linea Rosa, in collaborazione con le mosaiciste che aderiscono al progetto “I fiori di Ravenna – Città amica delle donne”, che a sua volta celebra i 10 anni dall’avvio, ha messo a disposizione di tutti gli esercizi che hanno aderito all’iniziativa materiale legato ai suoi 30 anni di attività, alla mission e alla Giornata della Donna quali brochure, locandine ed altro.

Ogni commerciante disporrà inoltre, per la durata dell’iniziativa, di una delle celebri mattonelle in mosaico che raffigurano fiori diversi che rappresentano la rinascita, la solidarietà e la speranza. I negozi aderenti espongono già la mattonella nella propria vetrina e continueranno a farlo fino al giorno dell’8 Marzo accompagnata, a discrezione, da un paio di scarpe rosse.

“Per una data così significativa – spiega la vicepresidente di Spasso in Ravenna Chiara Roncuzzi – che cade in un periodo nel quale la problematica della violenza sulle donne registra una preoccupante impennata, abbiamo scelto di affiancare Linea Rosa, associazione che da 30 anni trasmette un messaggio importante. Crediamo sia necessario fermarsi a riflettere perché questa fase così complicata sta portando a galla problematiche che non possono più essere sottovalutate, ma devono essere considerate di primaria importanza. Vogliamo che Spasso in Ravenna rappresenti un esempio di comunità commerciale nel più ampio senso del termine e non può esistere una comunità senza che si affrontino anche le problematiche più difficili, come è quella della violenza. Credo che utilizzare anche il canale dei negozi del centro per diffondere il messaggio di Linea Rosa possa rappresentare una modalità differente per raggiungere le donne”.

Tutti gli esercenti del centro di Ravenna possono aderire gratuitamente al Comitato inviando una mail per farne richiesta a info@spassoinravenna.it.