Quantcast

A fuoco il “Bar delle Acacie” dell’Arena della Balle di Paglia di Cotignola foto

Più informazioni su

È stato completamente distrutto da un rogo il “bar delle acacie” dell’Arena delle Balle di Paglia di Cotignola, teatro all’aperto che, fino a prima della pandemia, ha ospitato numerosi spettacoli capaci di attrarre un folto pubblico da tutta la provincia e oltre.

L’incendio è divampato nella serata di ieri, mercoledì 14 aprile attorno alle 20 e ancora non sono state chiarite le cause che hanno permesso alle fiamme di radere al suolo la struttura in paglia, rischiando di dilagare alle alberature circostanti. Per lo spegnimento sono intervenuti i Vigili del Fuoco dei due distaccamenti di Lugo e Faenza, che nell’arco di meno di due ore sono riusciti ad avere la meglio sulle fiamme.

“Dietro quel bar c’era un lavoro volontario iniziato nel 2009 – raccontano gli organizzatori del festival, sulla pagina Facebook dell’Arena della Balle di Paglia -, con un sogno impossibile che era quello di costruire una comunità di paglia, effimera e indistruttibile, capace di tutelare la cultura come bene primario di una società felice. Il sogno impossibile è diventato possibile, perché da quel momento in poi, lungo il nostro cammino, abbiamo incontrato ogni giorno nuovi amici disposti a unirsi a noi, ad aiutarci a realizzare quella cosa strana che continuavamo a chiamare sogno, ma che in realtà aveva già preso vita”.

“L’Arena è stata, per dieci anni, patrimonio di Cotignola e patrimonio di tutti – concludono -. Oggi l’Arena, con il virus, non può esistere come l’abbiamo conosciuta, ma continua a vivere in altre forme. Il bar era lì, forse stanco, ma pronto per tornare a essere utilizzato non appena saremmo potuti tornare Liberi. Ora lo ricostruiremo: meglio di prima, sicuramente. Non vogliamo subire questo incendio con la rassegnazione della distruzione. Lo accettiamo, come stimolo per un nuovo inizio. Crediamo nelle nostre idee, e col sorriso ricominceremo da qui”.

Più informazioni su