Quantcast

Trend di contagi in netto calo a Faenza, il centro vaccinale lavora ormai 7 giorni su 7

Più informazioni su

Dati della pandemia in miglioramento sul territorio faentino. Dopo lo “zero casi” di lunedì 12 aprile, il trend settimanale continua a confermare la buona notizia, sulla quale il sindaco di Faenza, Massimo Isola, resta cauto ma ottimista.

“Questa settimana – spiega Isola – Faenza ha registrato infatti “solo” 72 nuovi casi, 10 in media al giorno, un dato neppure paragonabile ai picchi avuti a inizio marzo che ci avevano portato ad oltre 450 casi settimanali, 6 volte di più. Con la stessa velocità con la quale Faenza era diventata tra le prime in Romagna per livello di contagi, ora siamo quelli che stanno scendendo più in fretta: il tasso di incidenza di nuovi casi per 100.000 residenti nel distretto faentino, 131, questa settimana è il più basso di tutta la Romagna. Di conseguenza risultano dimezzati i casi attualmente attivi, 285 rispetto ai 458 della settimana precedente, così come i decessi, passati addirittura da 9 ad uno solo registrato in settimana, una donna di 70 anni alla cui famiglia invio il cordoglio mio personale e dell’amministrazione comunale a nome della città”.

“Oltre al dato faentino – aggiunge riportando i dati di più lungo periodo forniti dall’azienda sanitaria -, tutti gli indicatori riguardanti l’Ausl della Romagna sono in netto miglioramento. I nuovi positivi calano da 3.450 a 2.233 (-35%) mentre i decessi segnano -44%. Scende per la terza settimana consecutiva, -14%, il tasso di occupazione complessivo di posti letto da parte di pazienti covid (-22% il tasso di occupazione della terapia intensiva) così come la percentuale dei nuovi casi covid settimanali rispetto ai tamponi eseguiti, dal 10,1% al 7,3% (la provincia di Ravenna al 6,5%)”.

“Qualcuno mi ha suggerito di limitare i toni troppo ottimistici – commenta – per non rischiare di far calare il livello di attenzione e di rispetto delle restrizioni anti-covid. Non sono d’accordo. Sarebbe ingenuo da parte di chiunque illudersi ma è altrettanto importante essere consapevoli che i sacrifici fatti in questi mesi stanno dando l’esito sperato”.

Per quanto riguarda la campagna vaccinale al centro fieristico di Faenza, si lavora quasi a pieno ritmo, raggiungendo ormai il limite massimo di attività di sette giorni su sette, con oltre 250 somministrazioni giornaliere.

“Ciò ha dato la possibilità di anticipare su Faenza le prenotazioni di ultraottantenni previste inizialmente più avanti – afferma Isola – e contemporaneamente procedere con i richiami per la seconda dose. Nel frattempo è iniziata la vaccinazione degli over 75, dei cosiddetti “vulnerabili” portatori di patologie critiche e delle categorie che possono assumere le dosi da parte dei medici di medicina generale”.

“Purtroppo – chiude il sindaco – la modifica sull’utilizzo del vaccino AstraZeneca, ora destinato solo alla popolazione sopra ai sessant’anni ha creato problemi in tal senso. Al momento risulta inoltre già vaccinata la metà circa di coloro che hanno richiesto la somministrazione presso il domicilio. In totale le persone vaccinate con la prima dose nei centri dell’azienda Ausl della Romagna sono 175.592 a cui vanno aggiunti 16.480 insegnanti. 72.751 coloro, invece, che hanno completato la vaccinazione con la seconda dose”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Emilio

    Organizzazione perfetta, bravi