Quantcast

Il Tribunale di Bologna azzera il CdA di Sirio, società di Ravenna, quotata in borsa, con 700 dipendenti

Più informazioni su

Il Tribunale di Bologna ha disposto la revoca del CdA di Sirio SpA con sede a Ravenna, società quotata in Aim di Borsa Italiana dall’estate 2019 e operativa nel settore della ristorazione, con circa 83 punti vendita in tutta Italia, 700 dipendenti e oltre 60 milioni di fatturato (nel 2019). Sirio gestisce bar e ristoranti all’interno di grandi strutture come ospedali, aeroporti, stazioni di servizio autostradali, la catena di fast food Burger King. La notizia è riportata dai quotidiani locali nelle edicole oggi Il Resto del Carlino e Corriere di Romagna.

Il provvedimento del Tribunale di Bologna ha accolto il ricorso presentato dal Collegio sindacale che aveva denunciato gravi irregolarità nella gestione societaria e ha nominato un amministratore giudiziale – Fausto Maroncelli – con la funzione di verificare appunto la situazione contabile e finanziaria della società. I membri del CdA revocati sono l’Ad Stefania Atzori, il Presidente Luciano Giuseppe Lomonaco, e i membri Amal Abu Awwad, Gianni Berton ed Enrico Sassoon.

Più informazioni su