Quantcast

Netto calo di contagi a Castel Bolognese: il punto sulla pandemia del sindaco Luca Della Godenza

Più informazioni su

Per chi avesse ancora dubbi sull’efficacia o meno delle misure di contenimento del contagio, c’è un numero su tutti, che emerge dal report settimanale fatto dal sindaco di Castel Bolognese, Luca Della Godenza, che spazza via ogni incertezza: 131, il numero attuale di di nuovi casi settimanali ogni 100mila abitanti. Poche settimane fa, quando la circolazione virale nel territorio faentino era massima, era a quota 1.270.

“Attualmente – spiega il sindaco entrando nel dettaglio – abbiamo 74 persone positive al Covid residenti nel nostro comune di cui 68 in isolamento domiciliare e 6 ricoverate presso strutture ospedaliere. Sono 31 i casi emersi negli ultimi 7 giorni e derivano principalmente da contagi avvenuti in ambito familiare”.

SITUAZIONE VACCINI

Da lunedì 12 aprile sono attive le prenotazioni per i vaccini per gli over 70. Fino ad ora a Castel Bolognese, che è punto vaccinale di tutta la vallata del Senio, sono stati eseguiti 2.744 vaccini di cui 1.721 nei mesi di febbraio e marzo, mentre 1.023 nei primi 15 giorni di aprile. “Questo – dichiara Della Godenza – ci ha consentito di vaccinare almeno con una dose quasi tutti gli over 80 residenti nel nostro Comune mentre sui soggetti fragili o domiciliati siamo al lavoro con tutta la struttura per concluderle entro aprile.La settimana prossima il punto vaccinale nella nostra Casa della Salute sarà aperto per 4 giorni con la possibilità di inoculare circa 800 vaccini. Qualora ci fossero nuove giornate di vaccinazioni le comunicheremo”.

“Se arrivano le dosi siamo pronti ad aumentare ancora le somministrazioni – aggiunge e conclude il sindaco -. Lo abbiamo dimostrato in questi primi 15 giorni di aprile. Non vediamo l’ora di entrare a regime con la campagna vaccinale. Un ringraziamento enorme a tutti i medici, infermieri e volontari, che stanno operando presso la nostra Casa della Salute per le vaccinazioni! Forza e coraggio, siamo sulla buona strada e speriamo presto di vedere riaperte le attività economiche e non solo ad oggi ancora chiuse!”.

Più informazioni su