Quantcast

Maltrattamenti e uccisioni di animali: studio veterinario sottoposto a sequestro preventivo

Le Forze dell’Ordine raccomandano ai proprietari di animali: “Attenzione! Tariffe troppo vantaggiose possono celare gravi irregolarità”

Il personale della Polizia Locale e i militari del Gruppo Carabinieri Forestale di Ravenna e della Sezione Operativa Antibracconaggio e Reati in danno degli Animali (SOARDA), hanno proceduto, ieri, a dare esecuzione ad un’Ordinanza di Sequestro preventivo emanata dal Giudice Andrea Galanti a carico di un noto veterinario del territorio (le forze dell’Ordine non hanno fornito le generalità dell’uomo, n.d.r.).

Le indagini, dirette dal pubblico ministero dott.ssa Marilù Gattelli, hanno toccato, nel corso degli ultimi mesi, numerosi ambiti specialistici, tanto da portare alla formulazione di ben 27 capi di imputazione (oltre al maltrattamento e all’uccisione di animali, il veterinario è indagato di detenzione illegale di farmaci, smaltimento illecito di rifiuti speciali, falsificazione di libretti sanitari, frode in commercio e reati tributari).

Tra i passaggi salienti dell’articolato provvedimento di 110 pagine, il Giudice rileva una “totale assenza di necessità non solo terapeutica, ma anche etica, di infliggere inutile sofferenza a esemplari animali ogni qual volta un tale supplizio può essere evitato.” I clienti del veterinario “hanno optato per l’eutanasia, ritenendo così di risparmiare del dolore alla propria bestiola, eppure…” è stato “procurato al proprio amico di famiglia l’ultimo dolore, il più inutile, lungo e lancinante”.

Gli accertamenti, svolti in larga parte dal personale della Polizia Locale – Ufficio Edilizia, Ambiente e Benessere degli Animali, hanno beneficiato – oltre che della competenza del Commissario Luca Scaglianti, Capo dell’Ufficio, esperto nella complessa legislazione di settore – della collaborazione del Gruppo Carabinieri Forestali di Ravenna e della Sezione Operativa Antibracconaggio e Reati in danno degli Animali.

Le Forze dell’Ordine raccomandano ai proprietari di animali: Attenzione! Tariffe troppo vantaggiose possono celare gravi irregolarità.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Enzo

    E’ ora di finirla a non poter pubblicare il nome di questa gente,anche per il rispetto di altri veterinari che esercitano con onestà e professionalità. I cittadini devono e vogliono sapere.

  2. Scritto da Wainer

    Egregio sig. Enzo, per caso c è stata una sentenza che lo dichiara colpevole?
    No, quindi teniamo la bocca chiusa.

  3. Scritto da NP

    Conosco il Veterinario. Quello che leggo è grottesco, tutto il contrario di ciò che è ed è stato sempre, un amante della natura animale e vegetale.
    Dev’esserci qualcosa sotto

  4. Scritto da Np

    Enzo, (di s.Alberto?) a S.Antonio ce n’è uno solo e se non lo conosci capisco che tu creda al fango gettato. Lo conoscessi, saresti incredulo anche tu…

  5. Scritto da elisa

    il nome glielo diranno quando ci sarà la sentenza di un giudice, molti professionisti sono stati rovinati da errori giudiziari.

    Lei parli per lei, io stimo molto questo veterinario perchè sono anni che cura i miei cani e i miei gatti con grande professionalità e competenza.

  6. Scritto da Giorgia

    Signor Enzo, ci sono veterinari che per togliere soltanto una spiga dall’orecchio del cane vogliono 50€, perciò è giusto andare da loro perché è una cifra esorbitante e quindi il servizio, a detta sua e di altri, è migliore?
    Mi faccia il favore di non aprire la bocca se non conosce i fatti e il veterinario, chiamato in causa da persone che lo invidiano.

  7. Scritto da Luigi

    Attenzione alle tariffe esose di altri veterinarie 1400 euro per una tac a un cane paralizzato sono un furto e una truffa

  8. Scritto da WRavenna

    Io ci sono andato tre volte, la prima 10 anni fa con il cane con una zampa rotta. Tutte e tre le volte il veterinario è stato bravo e professionale. A distanza di 10 anni il cane non ha avuto più problemi con la zampa, segno di un intervento (un ferro nella gamba) fatto molto bene. Non ho avuto la sensazione di un delinquente seriale come viene descritto. Naturalmente è la mia opinione e non entro nel merito delle accuse

  9. Scritto da roberto

    Mi rivolta lo stomaco sapere che un Veterinario ( con la V maiuscola) venga accusato di atti turpi e non provati, con affermazioni solamente ipotetiche senza beneficio del dubbio. E’ stato tra l’altro accusato di aver ucciso un coniglio. La cosa colpisce; è un coniglio tra i milioni che ammazziamo per la nostra alimentazione, giustificabile o no? Eticamente fa pensare.