Quantcast

Ruba in un negozio a febbraio, ora torna con le cesoie: 31enne denunciato a Ravenna

Più informazioni su

Nel primo pomeriggio di martedì 11 maggio, in seguito ad una telefonata pervenuta alla Centrale Operativa sulla linea di emergenza 112, una Volante della Questura di Ravenna è intervenuta in Via Faentina presso un negozio di una nota catena di distribuzione specializzata nell’elettronica e negli elettrodomestici di consumo, per la segnalazione di una persona sospetta.

Sul posto, l’addetto alla sicurezza dell’esercizio commerciale, ha dichiarato ai poliziotti di aver riconosciuto un uomo, che si aggirava con fare sospetto tra le corsie del negozio, come autore di un furto, già denunciato, commesso nello stesso luogo nel febbraio scorso. L’uomo, accortosi dell’attenzione che la vigilanza gli aveva rivolto, ha occultato un paio di cesoie che aveva con sé all’interno di un cestino, per poi dirigersi verso l’uscita. Al suo passaggio, però, le barriere antitaccheggio sono entrate in funzione.

I poliziotti hanno controllato il 31enne e in una tasca del suo giubbotto è stato rinvenuto e sequestrato un secondo paio di cesoie, simili a quelle abbandonate all’interno dell’esercizio commerciale. L’uomo, che non è risultato in regola con le norme sul soggiorno, è stato quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati di porto di armi od oggetti atti ad offendere e soggiorno illegale nel territorio dello Stato e successivamente espulso e accompagnato al CPR di Gradisca d’Isonzo dai poliziotti della Questura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da agi62

    Doveva già essere espulso al primo furto, i giudici italiani sono troppo leggeri con le pene.