Quantcast

UrbSecurity: tappa a Casola Valsenio per il progetto di sicurezza urbana

Più informazioni su

Dopo l’appuntamento del 21 giugno a Brisighella, lunedì 26 luglio il progetto UrbSecurity farà tappa a Casola Valsenio per un incontro con le realtà locali alle 18 nella Tensostruttura delle Associazioni (Viale D. Neri 1/n).

Il progetto europeo UrbSecurity affronta il tema della sicurezza urbana attraverso un approccio integrato ossia un’azione su più fronti in cui,  all’azione della Polizia locale, si affiancano l’uso delle tecnologie informatiche (videosorveglianza e varchi lettura targhe) e il coinvolgimento dei cittadini per avere “città più sicure”, come recita lo slogan del progetto.

I temi di confronto toccano più sfere della sicurezza: non solo videosorveglianza, ma anche forme di collaborazione tra cittadini e polizia locale, formazione ed educazione, sensibilizzazione della popolazione sui temi della sicurezza. In queste attività, il coinvolgimento delle realtà territoriali è fondamentale nella ricerca di soluzioni costruttive ed integrate, che tengono conto dei bisogni di ciascun residente.

“Una condizione importante e imprescindibile del progetto – ha dichiarato il sindaco di Casola Valsenio Giorgio Sagrini – è la partecipazione attiva delle comunità territoriali alla definizione delle politiche e delle azioni dei progetti, attraverso il coinvolgimento dei portatori di interessi, attraverso il dialogo e la condivisone di idee e obiettivi tra l’ente locale e i medesimi portatori di interessi: associazioni di categoria, di volontariato e  gruppi di vicinato, che costituiscono l’ Urbact Local Group”.

Il progetto UrbSecurity è finanziato dal programma europeo URBACT e  si propone di analizzare e attuare le strategie che possono contribuire a prevenire fenomeni di isolamento e comportamenti anti sociali e, di conseguenza, contribuire a migliorare la qualità della vita dei cittadini e la loro percezione di sicurezza urbana.

Più informazioni su